Idee per vacanze e viaggi di volontariato

Se per la prossima estate mirate a qualcosa di più che alla classica vacanza all’insegna del relax e del divertimento, ecco per l’estate, dieci idee per vacanze di volontariato.

Dieci idee, grazie a cui partire partecipando a progetti di volontariato, non solo in Italia ma anche nel mondo, per aiutare tutti coloro che hanno bisogno, imparando a rispettare il prossimo, la natura ed a essere più felici.

Tanti infatti i progetti in atto, tra cui scegliere chi e dove dare una mano. E’ possibile lavorare nei campi confiscati alla malavita tra le regioni di Puglia e Calabria, in Italia, oppure all’estero nelle terre in Argentina; o ancora, aiutando i bambini negli orfanotrofi in India o in Africa. Non solo. Tra le altre possibilità è anche possibile aiutare i migranti che sbarcano a Lampedusa o gli sfollati del Nepal, o ancora, pulire i sentieri del mare o quelli in montagna, e molto altro ancora.

Perché scegliere un viaggio di volontariato

Tante infatti le possibili esperienze di viaggio di volontariato che si possono fare quest’estate, aiutando qualcuno e facendo qualcosa di “utile” in Italia oppure all’estero, da soli, con gli amici o ancora con la famiglia.

Vacanze per chi bando al relax ed al divertimento della classica vacanza, ha voglia quest’estate di rimboccarsi le maniche e dare una mano al prossimo, facendo peraltro indirettamente bene anche a se stesso!
E proprio perché “Non c’è esercizio migliore per il cuore che stendere la mano e aiutare gli altri ad alzarsi” come dalle parole di Henry Ford, andiamo a scoprire dieci proposte di campi estivi di volontariato!

Dieci idee per vacanze e viaggi di volontariato

Dieci proposte di campi estivi di volontariato adatti a tutti: da chi è alle prime armi e non desidera allontanarsi troppo da casa, a chi invece è pronto, per volontà e motivazione ad arrivare anche molto, molto lontano. Ed ecco quindi:

Project Abroad

,che da sempre presta cure mediche in Nepal, tra le aree di Chitwan, Kathmandu e Ghandruk. Zone ove, per via del terremoto è attivo il programma “Disaster Relief”, che interessa le aree rurali e semi-urbane della valle di Kathmandu. Chi intende partecipare come volontario si occuperà dei lavori di pulizia e ristrutturazione, oltre che dell’educazione e della cura dei bambini. Le date di partenza sono libere ma è richiesto un soggiorno minimo di due settimane.

Mkuru Training Camp in Tanzania

un campo tendato gestito in collaborazione con la comunità locale Maasai, immerso nella Savana africana, a nord, che ospita corsi di formazione e ricercatori, ed accoglie volontari da tutto il mondo. Con partenza ad inizio agosto con l’Istituto Oikos Onlus e YearOut è possibile aiutare la popolazione locale nella realizzare di frutteti ed orti scolastici, oltre che nella cura dei bambini spesso vittime di maltruzione.

Aiutare la natura tra le Dolomiti

facendo una vacanza in famiglia. Con partenza il 30 luglio e rientro l’8 agosto, sull’altipiano di Lamon tra le Dolomiti del Primiero ed il Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi, è possibile partecipare a 30 ore di lavoro settimanali, per pulire i sentieri, partecipare a laboratori sul riuso ed alla realizzazione di un forno per pizze in terra cruda, riciclabile. E’ previsto un pernottamento presso il CEA di Legambiente Dolomiti di Lamon.

Progetto di ricostruzione con Libera

vedendo rinascere nella legalità un terreno confiscato alla mafia, lavorando direttamente nei campi della malavita ed  incontrando i familiari delle vittime di mafia. Tanti i progetti di Libera in programma quest’estate, tra cui uno sull’Isola di Capo Rizzuto, con partenza il 15 ed il 29 giugno ed il 6 luglio, con la cooperativa sociale Terre Joniche, che si occupa della gestione di ben 100 ettari confiscati al clan Arena. Per questo progetto si lavorerà nei campi e ci si occuperà della ristrutturazione dell’edificio centrale.

WepWep Argentina

in una fattoria argentina, con partenza libera e soggiorno di almeno 4 settimane, in una delle strutture proposte, con, a seconda della fattoria scelta, l’opportunità di lavorare nei campi, raccogliere la frutta o andare nei pascoli, vivendo a contatto con la gente del posto.

Amnesty International a Lampedusa

ove sono più di 23mila i  morti in mare dal 2000, di cui 3.400 solo nell’anno scorso. Qui dal 19 al 26 luglio non solo si potrà vedere da vicino una tremenda realtà, ma anche capire e confrontarsi con gli esperti di tematiche migratorie. L’intento del progetto è ideare e realizzare una mobilitazione che interessi tutta Europa.

Helpstay

invece cerca volontari per un orfanotrofio ad Andra, nel Pradesh, in India, che per almeno due settimane possano insegnare ai bambini l’inglese, la matematica e ad usare il pc, oltre ad occuparsi di loro, preparandogli ad esempio da mangiare. Un impegno, ricompensato ampiamente da abbracci e sorrisi indimenticabili!

Terra del Fuoco Mediterranea

nel ghetto di Puglia, tra i campi in programma quest’estate c’è quello a Rignano, in provincia di Foggia, il ghetto più grande della Puglia con un cumulo di lamiere ove lavorano a stagione, per la raccolta di pomodori ben oltre 1.500 migranti. Chi partecipa al progetto può partecipare con un minimo di una settimana ed aiuterà nei corsi di italiano, nella spiegazione della burocrazia delle istituzioni e nella coscienza dei diritti e doveri dell’individuo in Italia.

Fagaf e Joint

in Togo,per partire con queste organizzazioni è necessario conoscere l’inglese ed essere davvero motivati, per poter intraprendere le attività legate alla tutela dell’ambiente e dei bambini. Un progetto che dal 22 luglio al 13 agosto, a Essé-Zogbédji permetterà di vivere a contatto con gli abitanti del villaggio, promuovendo attività per i bambini e per la salvaguardia dell’ambiente, ad iniziare dalla riforestazione.

Fai

alla Baia di Ieranto, a Massa Lubrense, in provincia di Napoli. Un progetto riservato a chi ha tra i 18 e i 25 anni, ed ha voglia di lavorare all’aria aperta e di preservare questo posto meraviglioso. Qui dal 20 luglio, il Fai organizza campi di volontariato di una settimana, nel corso dei quali ci si prende cura dei sentieri, dell’orto, del giardino e della spiaggia.

Insomma dieci idee per vacanze di volontariato, per vivere vacanze assolutamente uniche ed indimenticabili, rendendosi utili al prossimo ed all’ambiente, in location davvero meravigliose.

Vacanze che peraltro, faranno bene non solo al corpo ed alla mente ma anche e soprattutto al cuore, per un’esperienza assolutamente da ripetere!!!

Buona estate e buone vacanze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 × quattro =