Ecco come fare a viaggiare gratis lavorando

Le vacanze sono un’aspirazione di molti ma purtroppo non sempre tangibile, per via dei costi spesso proibitivi. Ecco allora come viaggiare gratis lavorando

Ebbene si, perché non coniugare come si suol dire “dovere e piacere”? Non tutti sanno infatti che è possibile viaggiare gratis lavorando: per cui ecco come aiutare il prossimo, imparando magari anche un mestiere, o comunque qualcosa di nuovo, facendo una favolosa vacanza.

Viaggiare lavorando si può: serve solo un pò più di tempo a disposizione rispetto ad una “normale” vacanza, ma in cambio si avrà un’esperienza formativa assicurata, oltre alla possibilità di vivere la location in modo autentico e profondo, a contatto coi cittadini, secondo i loro usi e costumi.

Vacanze free, lavorando in mezzo alla natura

Tante le opportunità di lavorare … ma non eccessivamente, in una location affascinante, a stretto contatto con gli abitanti del luogo, esercitando a seconda delle proprie competenze o inclinazioni, i più diversi lavori o imparando nuove professioni.

Lavori, alcuni dei quali è possibile esercitarli immersi nella natura. Ecco qualche esempio:

  • il Wwoofing, acronimo inglese di World Wide Opportunities on Organic Farms, che mira a far conoscere il mondo del volontariato e delle fattorie biologiche, offrendo vitto e alloggio, in cambio di 6 ore di lavoro diurno, durante le quali conoscere la terra e le piante, come costruire una casa di fango o un pozzo;
  • il fotografo di viaggio: se si è in grado di usare la macchina fotografica, è possibile vendere le proprie foto di viaggio online, piuttosto che a riviste di viaggi o ad aziende del settore;
  • i lavori stagionali: interessante sono poi le opportunità stagionali del settore agricolo, come la vendemmia a settembre, le mele e le pere da agosto ad ottobre, oppure il tabacco ed i pomodori da agosto a settembre. Le offerte che permettono di lavorare in tutte le fattorie del mondo, riguardano il tempo di un weekend, di una o più settimane, ed oltre al proprio lavoro, richiedono in genere in aggiunta, una quota di partecipazione;
  • far parte dell’equipaggio di uno yacht: il lavoro è duro ma non è necessario essere marinai esperti, basta saper lavorare in cucina, fare le pulizie o altro. In cambio, si avrà un salario importante e la possibilità di spostarsi via mare, toccando le location più belle del mondo, nella veste di un vero e proprio lupo di mare!

Viaggiare gratis, lavorandoViaggi gratis lavorando

Molte altre sono poi le opportunità di lavoro alle quali è possibile aderire, semplicemente avendo a disposizione, solo un po’ di tempo e … spirito di adattamento! Andiamo a scoprirle:

  • lavorare alla pari: presso una famiglia straniera, aiutando ad esempio ad accudire i bambini, piuttosto che sbrigando le faccende domestiche, avendo in cambio oltre a vitto ed alloggio, la possibilità di conoscere un posto, di farsi degli amici e di imparare una nuova lingua;
  • il volunteering: facendo opere di volontariato all’estero, in un viaggio in genere di due settimane, conoscendo un paese straniero e la gente che lo abita, vivendo un’esperienza unica nella vita! Per il proprio lavoro si ha diritto a vitto e alloggio, ma si dovranno pagare le spese di trasporto e la quota d’iscrizione all’associazione, che organizza il viaggio;
  • fare la guida turistica: se si conosce in modo fluente una lingua straniera, oltre all’italiano, e si hanno particolari competenze legate allo sport o a particolari mansioni, questa opportunità consente di non dover impiegare soldi per viaggiare, ma di avere per contro uno stipendio, oltre all’opportunità di fare i i turisti all’estero;
  • lavorare in un villaggio turistico: molte le opportunità di questo tipo, che ogni stagione è possibile trovare, per coprire le più diverse posizioni: dalla reception al ristorante, fino agli attori ed ai cabarettisti per gli spettacoli;
  • lavorare come freelance: se si hanno competenze nel web design, nella programmazione, nell’illustrazione, o ancora, nella scrittura o magari nel marketing, si ha la possibilità di lavorare in ogni parte del mondo, operando online, su piattaforme che collegano professionisti freelance alle aziende. E’ necessario ovviamente avere la connessione internet;
  • blogger di viaggi: un’opportunità che richiede tempo per curare un blog di viaggi, oltre a conoscenze di seo e social network, e che per conto, dato gli esigui guadagni, si pone più come un lavoro per arrotondare! Anche qui è necessario avere una connessione internet;
  • house sitting: un’opportunità che offre un posto ove stare, in cambio del fatto che ci si prenda cura della casa, mentre i proprietari sono in vacanza o comunque fuori, per un tempo variabile, che può essere di una sera, una settimana, un mese, un un anno;
  • il travel hacking: che sfruttando i programmi fedeltà, usa i punti raccolti con le carte di credito e li spende al momento giusto, ottenendo ad esempio biglietti premio, grazie a cui volare gratis come “frequent flyers”. Tra i programmi più gettonati ci sono: il Club Millemiglia di Alitalia, la carta Alitalia Intesa San Paolo, l’American Express, Miles and More di Luftansa, VIPremia di Diners Club International e la Cartasì.

Tante quindi le opportunità da poter cogliere al volo, che consentono di partire praticamente subito, per aggiudicarsi una vacanza assolutamente unica, grazie a cui scoprire un posto nuovo ed una nuova cultura, imparando peraltro un mestiere.

Non c’è quindi tempo da perdere, ma solo tempo da impiegare al meglio: buon viaggio e buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

due × cinque =