Un viaggio nella capitale della Lettonia: Riga

Riga capitale LettoniaRiga, la più grande capitale delle Repubbliche Baltiche, attraversata dal fiume Daugava, è indubbiamente una meta affascinante da non perdere ….

Con temperature medie che variano tra i – 4.0° gradi di gennaio ai 17.0° gradi di luglio, ha un clima molto umido, con numerose piogge, con una media annua di circa 500 millimetri, ove tra l’altro il manto nevoso perdura per circa 82 giorni, a dispetto del periodo senza ghiacci che è di solo 180 giorni!

Un’affascinante terra in cui ad oggi i russi superano di molto il numero dei lettoni ma ancora vergine al turismo ed alla commercializzazione, ove poter scoprire le le testimonianze di un passato importante e le diverse influenze culturali, assistendo a originali feste tradizionali … il tutto privo di gadget o souvenirs!

Una cittadina visitabile direttamente coi mezzi pubblici, arrivando all’aeroporto di Riga, collegato col centro città da un servizio di autobus e di taxi, di cui è indi possibile fare una visita ricorrendo a discrezione a tram, filobus e autobus, completando con una panoramica della città, con l’ascensore che porta sulla guglia della Chiesa di San Peter.

Tra i monumenti da visitare in questa particolarissima cittadina:

  • il Castello di Riga: importante fortificazione trecentesca, distrutto alla metà del Seicento durante le scorribande degli svedesi e interamente ricostruito, che oggi è residenza del presidente della Lettonia;
  • il Duomo di Riga: di rito luterano, è il maggior edificio religioso di origine medievale presente dei Paesi Baltici;
  • il monumento alla Libertà di Riga: eretto dallo scultore lettone Kârlis Zâle, è un forte simbolo per gli abitanti della cittadina di Riga e della Lettonia;
  • auditorium di Riga: in cui si esibiscono artisti Lettoni e di fama internazionale;
  • Museo sulla Storia di Riga e della Navigazione a Riga: un particolarissimo museo che racconta la fratellanza, dai tempi antichi fino ad oggi della cittadina col mare;
  • la Torre delle Polveri: eretta nel 1330, come parte della cinta muraria, a magazzino per la conservazione della polvere da sparo, come dal nome, che oggi ospita al suo interno il Museo della Guerra.

Riga comunque possiede ben 30 differenti tipi di musei da visitare, tra cui: il Museo delle arti Applicate, il Museo della fotografia, il Museo della storia e della navigazione, il Museo della guerra, … eccetera per cui non resta che partire ed iniziare la visita!

Buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × quattro =