Vacanze incantevoli a Taormina

Taormina si trova esattamente a circa 200 metri sul livello del mare, la sua conformazione la fa sembrare una terrazza con vista panoramica nella quale spicca l’ Etna.

Vanta un clima ottimale che d’inverno raramente scende sotto i 15 gradi, mentre durante i periodi più caldi difficilmente supera i 28°. Pur non essendo direttamente sul mare le spiagge sottostanti di Mazzarò, Isola Bella, Giardini Naxos sono molto ben collegate e perciò facilmente raggiungibili dal centro urbano.

Il clima mite e la bellezza dei luoghi ne fanno una meta privilegiata del turismo internazionale, nei confronti del quale viene presentata un’offerta di servizi ed infrastrutture di qualità superiore e standard europei.

Taormina ha tanto da offrire sia dal punto di vista architettonico che ambientalistico qui il turista interessato ha davvero l’imbarazzo della scelta: può effettuare un giro storico-culturale della città per ammirarne i beni culturali come la cattedrale dedicata a San Nicolò ed edificata nel tredicesimo secolo, i suoi palazzi, il famoso Teatro;  non si può certamente restare indifferente alle bellezze naturalistiche della città costituite, ad esempio, dai bei giardini pubblici e dalle rinomate spiagge della zona.

Se qualcuno dovesse passare un solo giorno in Sicilia non potrebbe non vedere Taormina, perchè è un un paesaggio in cui si trova tutto ciò che sembra creato sulla terra per sedurre gli occhi, la mente e la fantasia.

Cosa vedere e fare:

  • il fiore all’occhiello per tutta la città ed importante rappresentante dei beni culturali cittadini è il Teatro Greco ricordato soprattutto con l’espressione “Teatro Antico” dal quale si ha una bella vista e noto anche per la presenza delle colonne dall’evidente stile corinzio. Questo teatro è utilizzato per le manifestazioni culturali ed artistiche note con l’espressione “Taormina Arte” e che ricorrono ogni anno durante i mesi estivi.
  • i resti di un antico tempio ed un Antiquarium con dei reperti archeologici prelevati nei dintorni della città, questo piccolo museo archeologico è suddiviso in due stanze.  

  • le famose “Naumachie” con il loro nome ricordano le simulazioni dei combattimenti navali care ai Romani ma che qui a Taormina si presentano come una struttura architettonica.
  • l’Odeon, quasi simile per la sua struttura architettonica al famoso Teatro Antico. Questo secondo Teatro è più piccolo rispetto a quello greco.
  • il Palazzo Corvaia è un vero e proprio Castello, questo monumento culturale è soggetto di numerosi studi da parte di vari storici, si presenta con una superba facciata incoronata da una merlatura ed impreziosita con delle finestre a trifora. Una delle caratteristiche del Palazzo ed espressione artistica degna di nota è la presenza di tre pannelli a rilievo rappresentanti eventi tratti dalla Genesi Biblica, precisamente la creazione di Eva, il peccato originale e la cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso.
  • il Palazzo dei Duchi di Santo Stefano è una piccola ma originale costruzione incorporata all’interno delle antiche mura difensive cittadine, nella parte recentemente ristrutturata. La sua massiccia e forte struttura le danno l’aspetto della fortezza che incute rispetto in chi la guarda ed essa presenta una mescolanza di elementi gotici, arabi e normanni. Il Palazzo è situato vicino la Porta Catania e va ricordato anche per un bel giardino posto nelle sue vicinanze e che prevede la presenza di un pozzo per raccogliere l’acqua piovana utilizzata per i bisogni dei residenti dell’edificio.
  • la “Badia Vecchia” denominata anche “Badiazza”, un torrione merlato di antica origine normanna che ha subito ulteriori e decisivi interventi decorativi nel Trecento.La costruzione a pianta quadrata presenta dei fregi decorativi bicolori per certi versi simili al Palazzo dei Duchi di Santo Stefano.
  • ll Palazzo Ciampoli è una delle costruzioni più antiche della città, tale portale è sormontato da uno scudo che riporta una data, 1412 gli  elementi decorativi ricordano alcune reminescenze spagnole.
  • il Castello di Castelmola, Castelmola è un paesino vicinoa Taormina, paese nato per difendere il più importante centro di Taormina, questa cittadina permette d’ammirare il vulcano catanese e le spiagge della vicina Taormina. Il Castello si trova arrampicato su di una rupe, nel punto decisamente più alto della città e, questa sua posizione offre la possibilità di ammirare dei paesaggi naturalistici davvero superbi ed affascinanti, soprattutto al calar del sole.
  • le Chiese: la Cattedrale dedicata a S. Nicolò, un edificio sacro che prevede una struttura a croce latina e tre navate che ricorda ancora un imponente impianto basilicale romanico, la chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, situata esattamente in un punto centralissimo della città, la chiesa di S. Giorgio, una chiesa dedicata al culto anglicano e la Chiesa dedicata a S. Agostino.

 Il clima mite, la bellezza propria del Mar Ionio, le varie località naturali che fanno da corollario alla città come l’Isola Bella, Capo S’Andrea, Mazzarò, Baia delle Sirene, le belle vedute panoramiche sono un ricco bagaglio naturalistico che contribuiscono alla notevole fama di Taormina.

La spiaggia più famosa di Taormina è la  spiaggia Isola Bella che si trova a Taormina Mare tra Capo Taormina e la Baia di Mazzarò, si accede  tramite una scala, da cui si ha già una fantastica vista sul golfo magico, la spiaggia di Isola Bella a Taormina è costituita da sabbia ruvida, con piccole pietre .

Dalla spiaggia di Isola Bella, è possibile escursioni in barca alla Grotta Azzurra e avventurarsi nella zona costiera di Taormina, la qualità dell’acqua nella baia ben protetta di Isola Bella è molto buona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque + 15 =