Viaggio estivo alla scoperta dei piaceri di Roma

Eataly - RomaPer tutti i fedeli innamorati della bellissima capitale italiana e per coloro che invece non hanno mai avuto il piacere di scoprirla, ecco oggi Roma, la splendida cittadina del Belpaese, il cui fascino incanta da sempre i turisti italiani e gli stranieri per ben 365 giorni l’anno.

Un fascino dal gusto antico e moderno, in quanto Roma si può infatti riscoprire sia come splendida città eterna, con monumenti del calibro del Colosseo e dei Fori Imperiali ma anche come nuova capitale moderna, per merito degli importanti cambiamenti avvenuti nel corso del xx secolo.

Infiniti sono infatti gli itinerari possibili nella capitale romana, come quello che dalla ex Piazza Esedra, oggi Piazza della Repubblica, prosegue verso il centro, incontrando Via Nazionale, la prima strada della Roma moderna, lungo la quale ammirare il Palazzo delle Esposizioni, realizzato da Pio Piacentini nel 1883; mentre invece addentrandosi nel cuore di Roma, lungo Via Quattro Fontane e poi Via Sistina, ecco la scalinata di Trinità dei Monti e per una sosta in pausa pranzo non solo gastronomica ecco invece in Via della Croce il Lobster Pot, il primo Contemporary Art Restaurant in Italia, con prezzi dai 30 euro ma non è tutto …
Via Nazionale conduce infatti al “foro” della nuova Roma, Piazza Venezia, che nel 1929 divenne sede del Governo del Gran Consiglio del Fascismo, da cui Mussolini, teneva i suoi discorsi …ma Roma ovviamente non è tutta qui, non vanno infatti dimenticati gli altri suoi numerosi monumenti e gli splendidi parchi, primo fra tutti Villa Borghese e le altre numerose attrazioni, alle quali lo scorso giugno si è aggiunto Eataly Roma: un immenso contenitore di prodotti agroalimentari di qualità, rigorosamente made in Italy, nella sede romana numero 19, realizzata nell’edificio dell’ex Air Terminal all’Ostiense, in piazzale XII Ottobre 1492.

Una struttura di quattro piani all’insegna della buona tavola … nostrana in 17.000 metri quadri, con 23 ristoranti o corner di ristoro, tra cui l’angolo dei fritti romaneschi, l’angolo della pizza e 40 aree didattiche, con 8 aule per i corsi e cosa molto importante, gli stand per la vendita dei prodotti: prodotti del calibro della Pasta di Gragnano e pani di farina macinata a pietra e lievito madre, la carne fornita dalla Granda (l’associazione di allevatori di bovini piemontesi), il freschissimo assortimento di pesci e molluschi, la pasticceria di Luca Montersino, … e tante altre prelibatezze!

Eataly non si pone infatti solo come occasione per mangiare ma anche per conoscere i valori di ciò che si mangia, infatti ogni reparto di vendita è preceduto da aree “didattiche ed emozionali”, ove educare i clienti su storia, cultura e caratteristiche dei prodotti: il tutto condito da tanta buona musica e opere d’arte, una libreria con volumi sul cibo ed uno spazio-lettura per sfogliare la stampa straniera!

E dopo quest’ultima preziosa informazione, non resta che prenotare il proprio week end o se possibile qualche giorno di vacanza in una delle strutture alberghiere della capitale o nei suoi dintorni, tra cui sono da segnalare per un ottimo rapporto qualità-prezzo, il Domus Inn con prezzi da 80,00 euro, il B&B Colosseo con tariffe da 65,00 euro, il Crosti con prezzi da 80 euro e la Residenza Frattina con tariffe da 110 euro e preparare la valigia: buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciannove + 7 =