Vacanze a Zaandam, il regno dei mulini a vento

Se per le vostre vacanze state cercando una meta alternativa a spiaggia e mare, piuttosto che alle classiche vette nostrane, perché non trascorrerle a Zaandam‎, il regno dei mulini a vento?

Un vero e proprio gioiellino Zaanse Schans, ove il tempo sembra essersi fermato, con le tipiche casette, le piccole ed ordinate fattorie, i formaggi olandesi ed ovviamente i mulini a vento, pronti e perfetti per il selfie! Posta a poco più di un quarto d’ora in treno, a nord di Amsterdam, Zaandam è per la metà formata da prati e acqua, risultando una meta rigorosamente green, assolutamente da scoprire durante le vacanze! Andiamo subito a conoscerla meglio …

Un tuffo nel passato a Zaandam

Posta lungo gli argini del fiume Zaan, non lontano da Amsterdam, Zaandam è una cittadina di medie dimensioni posta nella provincia dell’Olanda Settentrionale. Meta particolarmente cara ai turisti, Zaandam vanta ben 4 gioielli: il fiume Zaan, la casa dello Zar, la località Zaanse Schans, patrimonio mondiale dell’UNESCO, con i suoi meravigliosi mulini a vento e l’annuale gara podistica “Dam tot Dam” che come dal suo nome, unisce la piazza Dam di Amsterdam e la piazza Dam di Zaandam.

Una meta fantastica quindi in tutte le stagioni, Zaandam, perfetta per i fautori dei diritti della natura e dell’ambiente, come per coloro che lontani dalla città, non vogliono saperne di tornare sulle quattro ruote. Qui infatti l’ideale mezzo di locomozione sono le due ruote, seguite dalla barca: viaggiando difatti in bici, è possibile scoprire numerosi villaggi storici e godere appieno del magnifico paesaggio della favolosa Olanda!

Una location da scoprire quindi tra ambiente, mulini a vento, antichi mestieri ed antichissimi motori a vapore, grazie a cui tornare indietro nel tempo, di secoli e secoli, fino al lontano 18° e 19° secolo.

Ed ecco infatti l’antico e caratteristico museo del pane, ove assaporare il profumo del pane appena sfornato, il laboratorio ove ancora oggi sono fabbricati i famosi zoccoli di legno ed ovviamente Zaanse Schans, con le tipiche casette in legno, i mulini a vento ed i numerosi magazzini e laboratori artigianali. Un angolo davvero esclusivo dell’Olanda, di cui è peraltro possibile portarsi a casa un pezzetto, facendo shopping nei numerosi negozietti del posto e dove è altresì possibile deliziare il palato, gustando le tradizionali “pannenkoek”.
Di particolare nota comunque quanto a shopping è il centro di Zaandam, rinnovato di recente e classificatosi al secondo posto come “Migliore Centro Cittadino” nel 2013.

Visita obbligatoria ai mulini di Zaanse Schans

Imperdibile tappa durante una vacanza a Zaandam sono ovviamente i famosissimi mulini a vento del villaggio di Zaanse Schans, oggi ridotti solo ad una decina di funzionanti e visitabili, a dispetto dei centinaia di mulini in auge, tanto tempo fa.

Si possono già ammirare già da lontano con le loro forti pale in movimento, che girano con forza e vigore, portando con sé una storia ed una tradizione davvero unici, che non possono fare a meno di suscitare nello spettatore domande e quesiti, che possono essere soddisfatti con grazie ad un’indimenticabile visita, grazie alla quale scoprire i segreti di una storia e di una produzione antichissima.

Mulini ognuno dei quali ha una propria funzione ed ovviamente un proprio nome.

Mulini tra cui sono assolutamente da ricordare a Zaanse Schans, quelli di:

  • De Kat, che produce gesso e pigmenti ed è oggi un famoso luogo d’arte, ove si organizzano peraltro colorati laboratori di pittura;
  • De Bleeke Dood, che da secoli macina sapientemente la farina che viene poi utilizzata nei fornai del posto;
  • De Huisman, famosissimo per il suo tipico profumo di spezie appena macinate, che è peraltro altresì possibile degustare ed acquistare;
  • De Zoeker e De Bonte Hen, due antichissimi frantoi;
  • Het Jonge Schaap e De Gekroonde Poelenburg: sedi di antiche segherie.

I biglietti d’ingresso ai mulini a vento, sono acquistabili direttamente sul posto ed hanno un costo di circa 4,00 € a persona. Qualora però si sia in possesso della “I Amsterdam Card”, la visita ai mulini di De Zoeker, Het Jonge Schaap, De Kat e De Bonte Henvi, è assolutamente gratuita.

Musei e laboratori degli antichi mestieri olandesi

Davvero numerose le beltà da ammirare a Zaandam,  oltre ai sopra citati caratteristici ed imperdibili mulini, tra musei con collezioni storiche, case di personaggi importanti e negozi storici. Ma andiamo subito a conoscerle:

  • Zaans Museum e Verkade Experience – Schansend: un museo di storia contemporanea, sito nei pressi del parcheggio sotterraneo di Zaanse Schans, ove scoprire gli antichi mestieri olandesi, ad esempio nella casa del tessitore, del bottaio e nella casa di jisper, ossia di un pescatore in costume tradizionale;
  • Honig Breethuis – Lagedijk: una casa-museo mercantile, nella zona chiamata Zaandijk, che vanta interni davvero antichissimi;
    • Molenmuseum – Museumlaan, 18: un museo-mulino, ove sono presentate tutte le tipologie di mulini, con tanto di pregevole collezione di modelli in scala;
  • Museum Zaanse Tijd (Zaan Time Museum) – Kalverringdijk: un museo sulla storia degli orologi olandesi, ove è possibile ammirare una pregevolissima collezione di orologi funzionanti, alcuni dei quali molto antichi;
  • Albert Heijn Museum Shop – Kalverringdijk: la catena di supermercati più conosciuta in Olanda, nata inizialmente come piccola drogheria e che a questo indirizzo è rimasta esattamente com’era;
  • i musei di Zaanse Schans: visitabili con la “I Amsterdam Card” gratuitamente: Zaans Museum, Molenmuseum, Museum Zaanse Tijd (Zaan Time Museum), lasciati i quali è possibile ammirare lungo le vie, gli artigiani lavorare nelle loro botteghe e nelle aziende casearie;
  • il laboratorio degli zoccoli: ove ammirare come vengono realizzate queste tipiche calzature olandesi, partendo da un semplice pezzo di legno. Di pregio altresì la meravigliosa collezione di sabot di legno dei Paesi Bassi, tra le più belle del paese, con esemplari dipinti, intagliati e realizzati con gemme preziose;
  • la fabbrica-latteria: ove vengono prodotte le tipiche forme rotonde di gouda, il formaggio olandese per eccellenza!

La Casa dello Zar Pietro

Tra le beltà in tema di musei nella cittadina di Zaandam, a circa 10 minuti a piedi dalla stazione, spicca per pregio la meravigliosa Casa-Museo dello Zar Pietro il Grande (Czaar Peterhuisje – Krimp). Posta precisamente nel centro di Zaandam, la Casa dello Zar Pietro è una delle case in legno più antiche d’Olanda, data la sua costruzione nel lontano 1632, di cui persino all’interno sono custoditi gelosamente preziosi cimeli, come ad esempio una maschera mortuaria e molti ritratti dello stesso Zar Pietro.

Una costruzione tipica del luogo, che deve la sua fama alla permanenza qui, dello Zar Pietro il Grande, nel 1697, per apprendere le arti navali, prima che questi si trasferisse presso i cantieri navali della V.O.C., ossia della Compagnia Olandese delle Indie Orientali, nella vicina città di Amsterdam.

Un breve, brevissimo soggiorno quindi, grazie a cui però, questa umile casetta in legno, per moltissimi aspetti, simile a molte altre, è diventata famosa a livello mondiale, con il suo nuovo nome di “Casa dello Zar Pietro”!

Per proteggere la casa dalle intemperie dl tempo, nel 1823 fu costruito un involucro in pietra, tutto intorno ad essa.

La Casa dello Zar Pietro è aperta al pubblico, dal 1 aprile al 1 ottobre tutti i giorni, dalle 10:00 alle 17:00; mentre a partire dal 1 ottobre al 1 aprile, resta chiusa nella giornata del lunedì. Giorni di chiusura festivi sono invece le giornate del 25 dicembre e del 1 gennaio.

Escursioni a piedi, in battello e in bici

Bando alle quattro ruote che ci hanno tenuti incollati per un interno anno lavorativo, Zaanse Schans si può visitare tranquillamente a piedi, affidandosi semplicemente ad un paio di scarpe comode, scegliendo tra i tanti percorsi disponibili (quanto meno per iniziare), un percorso turistico da seguire con una bella passeggiata tranquilla, grazie a cui immergersi completamente nell’Olanda più vera ed autentica.

Passeggiare a Zaandam, tra le casine tipiche con i giardini ricchi di tulipani e di fiori colorati, scandendo la quotidianità vacanziera secondo il lento scorrere dei canali, dimentichi del caos della città, è un’esperienza davvero unica ed imperdibile, quasi da fiaba!

Da non perdere è poi di certo, una passeggiata in città per ammirare il tramonto sui canali e sui piccoli ponticelli ove le case si affacciano, da cui guardare le barche ormeggiate, i cigni e gli uccelli che si posano per bere. In alternativa è però altresì possibile noleggiare una bicicletta a Zaanse Schans, precisamente a Zaanse Schans Bike Rent, in Kalverringdijk al 25, tutti i giorni dalle ore 09:00 alle ore 17:30, e da qui andare alla scoperta della bellissima campagna nei dintorni.

Molti sono i percorsi ciclabili nella zona circostante da seguire, tra cui spicca indubbiamente la Zaanse Schans Cycle Route, ossia una pista ciclabile che dalla stazione di Zaandam, passa per la splendida campagna a nord di Zaandam, dividendosi in due itinerari:

  • Hotspot Wormerveer, di 39 km per la durata di 2 ore e mezza circa;
  • l’Around de Noord, di 52 km, per la durata di 3 ore e mezza, che passa all’andata per le località di Jisp e Fort Spijkerboor e arriva fino al villaggio di pescatori di De Rijp; mentre al ritorna passa per Wormer, fino a Zaandam.

Ma attenzione, perché a Zaanse Schans a piacere, è possibile altresì fare un bel giro con il battello, grazie ad una delle tipiche imbarcazioni “sloop“, con cui navigare il fiume Zaan, con partenza quotidiana dalle 10:00 alle 19:00 ed un carico al massimo di una decina di persone. Attenzione, i biglietti del battello, si acquistano ai pontili d’imbarco.

La bella regione del Waterland

Indubbiamente nel caso di una vacanza a Zaandam, è doveroso andare alla scoperta delle bellezze della campagna olandese settentrionale, ad iniziare dalla regione del Waterland, coi tipici e meravigliosi villaggi sul lago di Ijsselmer.Villaggi davvero unici e stupendi nel loro genere, tra cui Edam, noto per il suo tipico e prelibato formaggio; Volendam, un tipico borgo di pescatori ed a contempo un villaggio di artisti; l’isola di Marken con le sue caratteristiche case colorate e gli stretti vicoletti.

Villaggi avvero imperdibili, visitabili comodamente tutti in un giorno solo, partecipando ad uno dei numerosi tour con partenza da Amsterdam, che in genere mirano a vedere insiem: Zaanse Schans, Volendam e l’isola di Marken.

Un indimenticabile tour, di sola mezza giornata, nel corso del quale sarà possibile ammirare i mulini a vento di Zaanse Schans, i tipici villaggi colorati di Volendam e Marken, avendo altresì la possibilità di gustare dell’ottimo formaggio olandese e di ammirare la città di Amsterdam in battello!

Dove mangiare a Zaandam

Durante una vacanza a Zaandam è assolutamente doveroso oltre che ammirare le beltà del posto, gustare le prelibatezze che riserva la tavola, tra ricette dop e prodotti tipici del territorio. Ricca infatti la scelta tra ristoranti, trattorie, bar e locali in genere, ove mangiare qualcosa, ed ove peraltro non manca la possibilità di assaporare degustazioni gratuite di prodotti tipici!

Tra questi ad esempio a Zaanse Schans, un locale ove mangiare bene senza spendere un capitale, all’ora di pranzo, è l’Het Groene Pandje, in Gedemptegracht, un locale davvero delizioso! Esternamente dell’aspetto di una piccola casetta di colore verde smeraldo con il tetto a punta, che all’interno rivela una grande sala ed un meraviglioso giardino all’aperto, ove è possibile mangiare in estate, l’Het Groene Pandje non delude neanche quanto alle portate!

Ricco infatti il menù de locale, che propone piatti davvero squisiti tra cui scegliere, ad esempio tra omelette, fried eggs, hamburger, sandwich farciti, dolci tipici e molti altri piatti ancora. Il personale inoltre, è davvero molto cortese e disponibile, e parla anche in inglese.

Altro locale imperdibile è poi il De Kraai, ossia letteralmente, la “bottega delle frittelle”, che come dal nome propone frittelle dolci e salate davvero squisite, farcite in ogni modo possibile ed inimmaginabile, dal formaggio … a panna e fragole. Buonissime e sostanziose, le frittelle sono davvero la pietanza ideale da gustare durante un break veloce del tour della città, senza dimenticare che anche dal lato economico, De Kraai è davvero a buon prezzo!

Dove dormire a Zaandam

E dopo aver saziato l’appetito, è quindi tempo di preoccuparsi di dove poter riposare durante una vacanza a Zaandam. Un luogo lontano dal caos e dallo stress cittadino, ove alla mattina svegliarsi in una delle tipiche strutture del posto, con tetto a punta e mattoni a vista, oppure a piacere, in una strutta dallo stile più moderno ed occidentale.

Ebbene, vasta è difatti l’offerta delle strutture ricettive del posto, tra hotel, pensioni, b&b ma anche casa vacanze, ove soggiornare godendo di tutti i comfort possibili. Benefit che se associati alla posizione centrale della struttura, ne fanno indubbiamente la soluzione ideale per andare alla scoperta del centro storico!

Strutture tra le quali spicca indubbiamente l’Inntel Hotel a Zaandam, un hotel che racchiude la tipica tradizione delle case olandesi, in una sorta i cacofonia di verdi e blu luminosi, frontoni, timpani, finestre e tetti per ben 12 piani. La parte frontale dell’hotel, infatti, mostra un vero e proprio collage architettonico di casette tipiche del luogo, sapientemente incastrate tra di loro, in un magnifico e suggestivo quadro di forme e di colori. Costato ben 15 milioni di euro, l’hotel si trova nel bel mezzo di una delle vie cittadine più trafficate, sulla quale affaccia la sua struttura di cemento armato, su cui spiccano le “case” fatte di legno, secondo la tipica tradizionale olandese.

Parte inizialmente di una piccola catena alberghiera, l’hotel fu quasi subito acquistato dal più grande gruppo Inntel e deve il suo originale design, all’architetto Van Winden, che tra tradizione e modernità, ne ha fatto indubbiamente la star indiscussa di Zaandam.

Le camere sono tutte diverse ma ugualmente arredate con gran gusto, pulite e dotate di ogni comfort. Inoltre a disposizione degli ospiti c’è anche un’area wellness con palestra, piscina, sauna e bagno turco. Il bar con terrazza sul canale, personale disponibile e prezzi abbordabili, ne completano un quadro indubbiamente allettante!

La zona ovviamente si poggia su strutture e ponti galleggianti.

Si parte per Zaandam

Capitale della regione Zaanstad, ove anni or sono fu aperto il primo McDonald in Europa, Zaandam ha quindi come si suol dire, davvero tutte le carte in regola, per essere la meta perfetta per una vacanza indimenticabile. Non rimane quindi che prenotare il primo volo low cost disponibile per Zaandam ed il soggiorno, dopo di che, non resta che preparare la valigia e tenersi pronti per vivere quella che sarà indubbiamente una vacanza davvero unica ed indimenticabile!

Buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

undici + sedici =