Luoghi portafortuna in Italia

Bruciato il famoso falò propiziatorio della Giubiana e di Sant’Antonio, è tempo di guardare dritto in faccia il nuovo anno ad iniziare dalle tanto agognate vacanze estive. E proprio per le prossime vacanze, ecco per la prossima estate, dove andare alla scoperta dei dieci luoghi portafortuna in Italia!
Ebbene si, perché dopo mesi di duro lavoro, tra stress, malanni vari e un po’ di sfortuna, c’è assolutamente bisogno di ricaricare le pile di corpo e mente ma anche di allontanare la negatività, stringendo la mano alla famosa Dea bendata.
E proprio per tentare di incontrarla, perché quest’estate, bando alle classiche vacanze estive, non trascorrere i primi mesi caldi in un tour dei i 10 luoghi portafortuna in Italia? Andiamo subito a scoprirli …

La fortuna

Come dalle parole di Noah Webster, editore e lessicografo statunitense, la fortuna è “una forza che non ha alcuno scopo, imprevedibile ed inarrestabile, che crea gli avvenimento in modo favorevole o sfavorevole“.
Sembra quindi che l’unica possibilità di cogliere al volo la fortuna e di incontrare la Dea bendata, sia quindi quella di imparare a riconoscere al volo le buone occasioni, affinando il proprio istinto ed usando una buona dose di coraggio!
Il primissimo passo da compiere è quindi quello di sintonizzarti sui propri bisogni e sulle emozioni autentiche, che contengono le uniche e sole verità importanti per sé stessi. E proprio sulla scia di queste emozioni, stringendo – perchè no, una zampa di coniglio, un quadrifoglio o un cornetto rosso – ecco quali luoghi andare a scoprire in Italia la prossima estate, per ricaricare la propria fortuna!

Luoghi fortunati in Italia al nord

Il nostro popolo è tra i più superstiziosi al mondo, con tutta una serie di tradizioni, riti e piccoli oggetti, in grado di attirare la benevolenza della Dea Bendata, ad iniziare dal famoso cornetto rosso.
E proprio stringendo o indossando uno di questi amuleti magici, ecco dopo aver preparato la valigia, delle splendide location nostrane da visitare nell’estate, per tentare di incontrare la famosa Dea, nella speranza di fare “il pieno” di fortuna.
Dieci meravigliose location, da visitare con un rilassante viaggio in auto, in barba ai famosi viaggi low cost, andando alla scoperta del nostro Belpaese, da nord a sud.

Ma iniziamo subito dai luoghi portafortuna nel nord Italia.

Milano, Galleria Vittorio Emanuele II

il cui pavimento vanta un mosaico raffigurante un toro, il quale al posto dei testicoli, ha un buco. Un vuoto dovuto al fatto che fare un giro completo sui suoi attributi mancanti, porta fortuna, se eseguito facendo perno col tacco o con la punta del piede, esprimendo un desiderio. Attenzione però, perchè alcune versioni della storia, precisano che il rito si può compiere solo nei giorni dal 24 al 31 dicembre.

Torino, Piazza San Carlo

uno dei due i luoghi portafortuna nella città, ove sotto i famosi portici del centro, fa bella mostra di sé un toro bronzeo, cui secondo la leggenda, bisogna pestare gli attributi per avere fortuna.

Torino, Piazza Castello

sempre nella splendida cittadina piemontese, sotto i portici della Prefettura di Piazza Castello, ecco il medaglione in bronzo in onore a Cristoforo Colombo, a cui secondo la leggenda, si deve sfregare il dito mignolo, in bella mostra, per avere fortuna.

Verona, Via Cappello

che ospita la casa della famosa Giulietta Capuleti, la tragica eroina di Shakespeare, la quale porta fortuna agli innamorati che le lasciano una dedica sul muro d’ingresso, o che sfiorano il seno destro della sua statua;

Treviso, la Fontana delle tette

la copia di un’antica fontana, posta nel cortile di Palazzo Zingoli, che raffigura il busto di una donna, che sgorgava direttamente vino. Pare sia di buon auspicio, sfiorare il seno della statua.

 

Luoghi fortunati in Italia al Centro

Il viaggio alla scoperta dei luoghi portafortuna in Italia continua, con altre meravigliose location da scoprire nella parte centrale del nostro Paese.

Ravenna, la Loggetta Lombardesca

il cui rito propiziatorio è riservato solo alle giovani, che se poseranno un bacio sulle labbra della statua funebre del prode condottiero rinascimentale, Guidarello, convoleranno a nozze entro un anno! Oggi per via delle eccessive effusioni nel corso degli anni, è possibile compiere il rito solo da lontano, ma pare funzioni lo stesso.

Firenze, la Loggia del Mercato Nuovo

qui di nota è “il Porcellino”, una fontana raffigurante un cinghiale di bronzo, sul cui muso strofinare una moneta, esprimendo un desiderio, per poi porla nella sua bocca e lasciarla cadere: se la moneta finisce nella griglia sottostante, il vostro desiderio si avvererà! Ma attenzione, perché il rito prevede solo tre tentativi e pare che funzioni meglio con le monete più pesanti.

Roma, la Fontana di Trevi

la cui storia, ben nota ormai a tutti, vuole che se si lanci una moneta nella sua vasca, si tornerà sicuramente ancora nella capitale! Ben pochi conoscono invece che se si lanciano due monete, la Dea Bendata aiuterà a trovare l’anima gemella; mentre con tre monete, la sorte farà convolare a nozze, proprio a Roma.

Luoghi fortunati in Italia al Sud

Ed ecco quindi alla fine di questo tour, alla scoperta dei dieci luoghi portafortuna in Italia, le due ultime location al Sud del Belpaese.

Gubbio

la Fontana dei Matti e Fortunati, del Bergello intorno alla quale fare tre volte il giro, alla presenza di un eugubino, ossia un abitante di Gubbio, per avere la fortuna dalla propria parte.

Napoli

patria delle credenze e della scaramanzia, ove, con tanto di cornetto rosso fatto a mano, rigido, vuoto all’interno e con la punta storta, rigorosamente ricevuto in dono, visitare l’Ossario nel Cimitero delle Fontanelle, che conserva i resti dei martiri delle epidemie che hanno colpito Napoli nella storia, che non hanno ricevuto degna sepoltura. Resti,oggetto di venerazione, per le loro capacità miracolose.

 

Un tour assolutamente originale ed alternativo, bando alle solite vacanze al mare o in montagna, da vivere al meglio nei primi mesi estivi, lontano dall’immancabile calura che invaderà il nostro Paese in pieno agosto. Una vacanza alla scoperta o riscoperta del’Italia, sulla scia del folklore e delle tradizioni più antiche, che sempre più spesso purtroppo, si vanno perdendo.
Un tour da fare in parte o meglio ancora, in toto, per fare il pieno di fortuna: buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.