Vacanze Estive 2012 in mete inedite

TriesteE’ oramai tempo di pensare, anzi di prenotar le prossime vacanze estive 2012 ma se per quest’anno non si vuole come dice la famosa canzone vacanziera “stessa spiaggia stesso mare” ma si vuole optare per qualcosa di nuovo e di inedito ma preferibilmente non famoso, anzi un luogo poco celebrato ed affollato, ecco a fagiolo un’ utile top 5 con 5 bellissime località assolutamente da non perdere!

A dispetto infatti delle rinomate località in voga, esistono posti e luoghi altrettanto belli delle mete rinomate ed affascinanti ma che vengono spesso ignorati, nonostante le meraviglie che avrebbero da offrire … e proprio in tal senso, ecco un’utile top 5 di località, vicine e lontane, assolutamente da riscoprire:

  • Trieste: a ridosso della Slovenia, ecco il capoluogo italiano, che si estende su una lingua di terra che si affaccia sul mare, che fu il porto principale dell’Impero Austro-ungarico, di cui tutt’ora, conserva un’aurea affascinante. Residenza di James Joyce, che qui cominciò a scrivere l’Ulisse, la cittadina trabocca della magnificenza asburgica, dai caffé viennesi, alla cucina mitteleuropea, al lungomare in stile neoclassico;
  • Arras: un angolo spesso dimenticato della Francia settentrionale, con le sue due piazze fiammingo-spagnole, fiancheggiate da 155 casette, che sembrano fatte di pan di zenzero, con la loro impronta architettonica del XVII e XVIII secolo, l’elegante torre civica da cui godere del panorama e visitare gli straordinari cunicoli sotterranei della città, lunghi ben 22 km;
  • Gujarat, India: nell’India nord-occidentale, ecco uno stato con un fascino fuori dal comune, ove scoprire l’isola di Diu, ex colonia portoghese, la città di Bhuj, col suo suggestivo palazzo in rovina ed i vicini villaggi artigianali e le paludi salmastre di Little Rann of Kutch, popolate da fenicotteri e khur, ossia gli asini selvatici indiani ma molto altro ancora;
  • Chóngqìng: la cittadina cinese caratteristica per la sua posizione maestosa sul Fiume Azzurro ed il cibo speziato, tanto da togliere il fiato, col suo paesaggio urbano futuristico tipico della Cina moderna, in contrapposizione con le vecchie barche attraccate al molo e l’esercito di facchini che appendono le merci sulle aste di bambù;
  • Aberdeen: la cittadina granitica scozzese, famosa per l’università del XV secolo, fondata presso la King’s Chapel, la lunga spiaggia sabbiosa ed il caratteristico villaggio di pescatori di Footdee, da cui partire per visitare la costa col castello di Dunnottar, il maestoso rudere a picco sul mare dove Franco Zeffirelli girò Amleto.

Questo è solo un piccolo accenno dei posti meraviglioso che lungo lo stivale italiano o all’estero attendono il turista, a cui possono regalare un soggiorno davvero unico ed indimenticabile, anche se non hanno un nome famoso: buone ferie !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.