Viaggio estivo 2015 in tenda

Vacanze Estive 2015 in tenda
Viaggi estivi 2015 in tenda in Valle d’Aosta.

Estate 2015 in tenda, che passione! Sono in molti coloro che in questa estate 2015 vorrebbero andare in vacanza ma non hanno sufficiente disponibilità economica per permettersi di soggiornare nelle strutture ricettive (alberghi, pensioni, residence o altro); quindi che fare? Rinunciare alle vacanze? Assolutamente no, basta ripiegare su una vacanza estate itinerante in tenda, in camper o in roulotte, all’aria aperta, a stretto contatto con la natura, riscoprendo un senso di libertà: una vera e propria tendenza, che sta infatti prendendo sempre più piede in Italia ed in Europa! Una vacanza estiva quella in campeggio, che mentre un tempo era sinonimo di scomodità e improvvisazione, oggi vede i viaggiatori disporre di attrezzature leggerissime ed affidabili, grazie alle quali godere di tutti i comfort, per una piacevole vacanza a contatto con la natura. E proprio per gli spiranti campeggiatori dell’estate 2015, ecco una top 10 delle migliori località italiane per il camping, stilata dagli esperti del mensile “Caravan e Camper Granturismo”, per organizzare al meglio una vacanza estiva in tenda, ricordando che la prima regola per risparmiare è non fermarsi solo nei campeggi ma anche nelle aree di sosta attrezzate:

  • Puglia: splendido itinerario che da Lecce, capitale del barocco, passando per San Cataldo, lungo la splendida costa fino ad Otranto ed alla Grotta Zinzulusa, giunge a Santa Maria di Leuca, ultimo lembo nostrano sul mare; per proseguire poi la costa fino a Gallipoli e oltre, fino a Porto Cesareo e Torre Colimena, passando per Grottaglie, città della ceramica e del vino, prima di arrivare a Taranto;
  • Cinque Terre, in Liguria: meta ideale dalla primavera all’autunno, da gustare in treno, con campo base a La Spezia, lungo la quale ammirare i carrugi, i panorami sul mare di Manarola, Riomaggiore, Corniglia, Vernazza e Monterosso;
  • Lazio: sulle rotte degli Etruschi da Roma a Cerveteri, facendo visita al museo e alla necropoli, a Tarquinia, altro museo e necropoli, e ancora a Montalto di Castro, alla sua meravigliosa spiaggia, all’antica città di Vulci e al Ponte dell’Abbadia;
  • Val d’Ayas in Valle d’Aosta: lasciando l’autostrada per Aosta, all’altezza di Verres si apre una bellissima conca di boschi che si stemperano ai piedi del Monte Rosa e accoglie villaggi ancora intatti come Chatillon, Fenis, Saint Vincent (famosa per le terme e il Casinò), per giungere alle famose Champoluc, Tognon, Cervinia e le altre, ove in una vacanza estate praticare attività all’aria aperta e/o visitare i più bei castelli d’Italia;
  • Umbria: una meta sempreverde ove immergersi nelle raccolte atmosfere di Sangemini, ammirare la romana Carsulae, la splendida Spoleto, le fonti del Clitunno e il borgo arroccato di Trevi. Lasciata la Flaminia andando poi verso Foligno, ecco il borgo medievale di Bevagna e Montefalco, per tornare poi sulla E45 verso Todi, città dal passato glorioso;
  • Erbezzo Veneto Lessinia, in Veneto: alla scoperta di luoghi poco noti, come: il parco delle Cascate di Molina di Fumane, il museo delle faune fossili nella Pesciara di Bolca, gli spazi verdi del Passo Fittanze, le malghe di Erbezzo e la valle delle sfingi a Camposilvano;
  • Riviera dei Cedri in Calabria: nel Parco Nazionale del Pollino, questa terra alterna stupendi litorali a ripide scogliere, riassumendo i colori, i profumi e i sapori della Calabria, da riscoprire con un viaggio nel tempo, dal medioevo di Scalea al rinascimento dei paesini pedemontani, ai ruderi della città di Cirella ai murales di Diamante. E poi ovviamente tanto, tanto mare nella prossima estate 2015;
  • San Vito Lo Capo ad Agrigento, in Sicilia: itinerario unico, da San Vito Lo Capo ad Agrigento, passando per Erice, l’isola di Mozia, le saline di Marsala, Mazara del Vallo, i templi di Selinunte, Sciacca, Eraclea Minoa e Agrigento con i suoi templi, la casa-museo di Pirandello e lo splendido mare;
  • La valle del Duca da Fano a Sansepolcro, nelle Marche: un territorio meraviglioso e rasserenante, che vanta una ricca storia e cultura, ove da Fano si raggiunge Urbino, città ideale del Rinascimento voluta da Federico di Montefeltro, ove attraverso un paesaggio verde, fra dolci colline, si raggiungono cittadine ricche di storia e di tradizioni gastronomiche come Urbania, Sant’Angelo in Vado, Mercatello sul Metauro, Borgo Pace, Lamoli, per giungere al mitico di Bocca Trabaria, ove si apre il paesaggio della Val Tiberina;
  • Val d’Orcia in Toscana: ove ammirare le architetture medievali di Pienza e Montepulciano, le terme di Bagno Vignoni, i borghi noti di San Quirico d’Orcia e i meno noti di Monticchiello, Petroio, Montefollonico e Castiglione d’Orcia.

E dopo questa favolosa top, non vi resta che scegliere l’itinerario per la prossima vacanza estiva 2015, preparare la tenda, con tutto l’occorrente per il campeggio e partire: buona estate 2015!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 × 2 =