Pietra Ligure: piccola perla di Ponente

Per gli amanti della classica vacanza balneare, ecco per i viaggi dell’estate: Pietra Ligure, una piccola perla della riviera di Ponente!
Pietra Ligure è infatti un piccolo comune in provincia di Savona, sito sulla riviera di Ponente, della costa ligure, abbracciato dalla catena montuosa alpina, che vanta spiagge basse e ghiaiose ed una ricca storia che risale al neolitico. Ma andiamo a scoprire qualcosa di più di questa splendida location …

La Liguria

La Liguria è indubbiamente una delle regioni più belle del Belpaese, ricca di cultura e di paesaggi incantevoli, motivo per cui si pone indubbiamente tra le mete più gettonate, per le vacanze degli italiani e degli stranieri.

Gli amanti delle spiagge immerse nella natura e dei paesaggi incantevoli, non possono difatti fare ameno di visitare la riviera del Levante, ove tuffarsi in un mare cristallino ed ammirare una natura, ancora selvaggia. Chi predilige invece spiagge ampie ed attrezzate, potrà optare per la riviera di ponente, che da Arenzano a Bordighera, vanta paesi ricchi di stabilimenti balneari e di occasioni di svago e di relax.

Ed ecco poi, alle spalle della Riviera delle Palme, borghi avvolti nel rigoglioso verde, con la Valle Arroscia, mentre nell’entroterra di Finale Ligure è imperdibile l’altopiano delle Manie, tappa imperdibile per gli amanti delle arrampicate. La Val Neva invece, vanta affascinanti centri medievali quali ad esempio Castelvecchio di Rocca Barbena e Garlenda, immersi nel verde;, mentre la Val Pennavaire, per via dei suoi numerosissimi sentieri è particolarmente gettonata tra gli appassionati di escursionismo.

Di nota è altresì il Beigua, il meraviglioso Parco naturale Regionale, che raccoglie un ricco patrimonio mineralogico, di grande pregio.
Ma la Liguria non è solo mare e passeggiate, perchè questa fantastica terra, offre molto ma molto di più al turista, tra divertimento, svago, storia, folklore e molto, molto altro ancora, ad iniziare dal meraviglioso acquario di Genova, per continuare con i numerosi musei di vario genere e le bellezze architettoniche dislocate lungo tutto il territorio ligure, assolutamente da scoprire! Di nota altresì per gli appassionati di tematiche naturalistiche ed archeologiche, le grotte di Toirano e di Borgio Verezzi, le preistoriche Grotte dei Balzi Rossi, i Giardini Hanbury, Villa Marigola, Villa Durazzo e l’Abbazia della Cervara.

Doveroso infine, durante una vacanza in Liguria, un assaggio dei deliziosi piatti tipici e dei prodotti unici, che questa regione offre!

Pietra Ligure

Splendida in ogni stagione dell’anno, Pietra Ligure è una città in provincia di Savona, facilmente raggiungibile in auto, in treno ed anche in autobus.

Sede di importanti cantieri navali, Pietra Ligure è particolarmente gettonata tra i turisti balneari, per l’ampia spiaggia bianca e sabbiosa, che si distende oltre il capo di Caprazoppa, fino a capo Mele, grazie anche alla coinvolgente animazione estiva, che si concentra proprio sullo splendido lungomare, bordato di palme.

L’antico borgo invece, si sviluppa a ovest del castello feudale, ricostruito nel XVI secolo e raccoglie palazzetti medievali e settecenteschi, oltre ad una chiesa parrocchiale barocca; mentre il borgo nuovo, che lo estende, è di origine trecentesca.

Di particolare pregio a Pietra Ligure, sono le bellissime chiese, ad iniziare da quelle del centro storico, come la splendida Basilica di San Nicolò, realizzata nel 1750 e completata in stile barocco, solo tra il 1791 ed il 1891 grazie all’architetto Giovanni Battista Montaldo; così come l’Oratorio della Ss Annunziata, iniziato nel 1481 e completato nel 1683.

L’Oratorio dei Bianchi invece, consacrato nell’anno 885, fu consacrato nuovamente nel 1384, allorquando, fu ricostruito in stile romanico.
Anche in frazione di Ranzi sono presenti però chiese di grande pregio, come la Chiesa di San Sebastiano, la Chiesetta della Concezione, quella di Santa Libera e quella di Sant’Antonio, oltre alla Chiesa parrocchiale di San Bernardo di Chiaravalle. Di nota altresì il Santuario di Nostra Signora del Soccorso del 1500, terminato nel 1700.

Oltre ai monumenti di carattere religioso, sono numerosi a Pietra Ligure i monumenti di interesse storico ed artistico, come il Monumento bronzeo ai caduti della Prima Guerra Mondiale, posto sulla passeggiata di Pietra Ligure, il Monumento alle vittime del lavoro in piazza San Pio V, il monumento al partigiano in piazzale De Gasperi, il busto di Papa Giovanni XXIII in via Oberdan ed il Monumento a Giuseppe Verdi nella passeggiata al mare.

Il Castello di Pietra Ligure

Di particolare nota, tra i molteplici monumenti da ammirare a Pietra Ligure, nel centro storico della cittadina, è l’antico Castello, cui la cittadina deve peraltro il suo nome, in virtù dello scoglio che funge da base all’intero edificio.

Inizialmente la costruzione era un semplice castro romano, che però durante il periodo delle invasioni barbariche e saracene, fu ingrandito, fino a raggiungere le dimensioni attuali nel XVI secolo. Con molta probabilità, data la conformazione fisica della rocca su cui il Castello si erge, l’edificio indicava il confine esistente tra i luoghi di dominazione lombarda e quelli di dominazione bizantina; mentre il fatto che l’edificio avesse solide muratura e passaggi voltati, ne giustificano l’importanza come sistema difensivo locale.

Nel corso degli anni Cinquanta dell’Ottocento però, il Castello subì un drastico restauro, diventando un “semplice” locale di ritrovo, dall’ambientazione unica e particolarmente suggestiva.

Ad ovest del castello, nel corso del tempo, fu realizzato il borgo, cinto da imponenti mura nel settecento.

Cosa vedere e fare nei dintorni

Oltre alle meraviglie raccolte nel cuore di Pietra Ligure, la cittadina ben si presta quale ottimo punto di partenza per visitare degli angoli più belli ed autentici della Liguria.

Da Pietra Ligure infatti, con escursioni di mezza giornata è possibile andare alla scoperta dei caratteristici Borghi Liguri, raccolti su rigogliose colline, tra viti e uliveti, come ad esempio Verezzi, Ranzi, Balestrino, Castelbianco ma anche Zuccarello, Triora, Dolceacqua o Apricale, oltre ovviamente a quelli incastonati tra mare e scogli, come Noli, Varigotti, Laigueglia e ancora, Cervo.

Ed ecco quindi a circa 80 km, Genova, coi tipici caruggi del centro, il Sistema delle Strade Nuove e dei Palazzi dei Rolli, il Baccadasse, i musei, la Cattedrale di S. Lorenzo, il Porto Antico e l’Acquario.

Di non meno pregio sono poi: Albissola a circa 35 km, con le caratteristiche botteghe di ceramiche; Finalborgo a 5 km, con le mura di cinta medioevali ed i numerosi laboratori artigiani; Albenga a soli 15 km, con la maestosa Cattedrale, il Battistero e le torri romaniche; Bardino ad appena 3 km, con il singolare Museo dell’Orologio; Imperia a 40 km, con il noto oleificio F.lli Carli, Borgio Verezzi a 1 km e Toirano a 6 km, con le suggestive grotte preistoriche.

Assolutamente da menzionare e visitare sono poi le cosiddette “Perle del Tigullio”, vale a dire Santa Margherita, Camogli, Rapallo e Portofino, ossia le famose e bellissime Cinque Terre, dichiarate patrimonio mondiale dell’Unesco, così come le rinomate location della Costa Azzurra, vale a dire Cannes, Nizza, Antibes, Mentone il Principato di Monaco e Montecarlo, che da qui, sono peraltro anch’esse facilmente raggiungibili e visitabili, nel corso di piacevolissime escursioni di un solo giorno.

Durante la primavera e l’estate, dal Porto di Loano, che dista circa 1 km, è altresì possibile imbarcarsi e salpare, per vivere un emozionante ed indimenticabile attività: il whale-watching, ossia l’avvistamento di delfini, di capidogli, di balenotteri e di tartarughe marine. Proprio al largo delle coste liguri infatti, si estende il Santuario dei Cetacei, ossia un’area marina protetta, ove particolari caratteristiche chimico-fisiche, grazie dalla morfologia dei fondali ed alla circolazione delle correnti, si è creato un habitat favorevole all’insediamento e alla riproduzione dei mammiferi marini, che ha reso, questo piccolo pezzetto di mare, uno dei più ricchi di vita di tutto il Mediterraneo!

Le amanti dello shopping infine, non possono fare a meno di trascorrere ore spensierate tra un negozio ed una boutique ad Alassio, a circa 20 km, nell’affollatissimo budello; mentre nell’attesa a Sanremo, a circa 70 km, i rispettivi mariti e compagni, potranno trascorrere ore di pura adrenalina nel famoso Casinò!

Le spiagge di Pietra Ligure

Tra i motivi che vedono Pietra Ligure porsi tra le location più gettonate nella cosiddetta bella stagione, indubbiamente si piazzano le sue spiagge ed il tratto di mare, che si pone tra uno dei più belli e puliti della Riviera Ligure di Ponente, tanto da essere stato premiato anche lo scorso anno, con la prestigiosa Bandiera Blu.

Un riconoscimento, quello della Bandiera Blu, che forse non tutti sanno, essere conferito dalla FEE, ossia dalla Foundation for Environmental Education, a quelle località costiere in Europa, che soddisfano i criteri di qualità, relativi non solo ai parametri delle acque di balneazione ma anche al servizio offerto alla clientela, tenendo in considerazione elementi quali ad esempio, la pulizia delle spiagge e degli approdi turistici.

E difatti proprio alle spiagge, a Pietra Ligure è riservata particolare attenzione, non solo quanto alla cura ed alla pulizia del litorale ma anche all’ordine ed all’organizzazione di ombrelloni e lettini, nelle spiagge private.
La scelta nel lido di Pietra Ligure è particolarmente ricca, tra spiagge libere, spiagge attrezzate comunali, e stabilimenti balneari dotati di tutti i comfort. Inoltre, ormai da molti anni, la cittadina ligure offre altresì la possibile di recarsi in spiaggia con i propri amici a quattro zampe!
E proprio la spiaggia del litorale di Pietra Ligure è particolarmente sabbioso, misto però in alcuni tratti, ad una ghiaia composta da sassolini arrotondati, tipici della riviera; mentre il mare, degrada dolcemente per alcuni metri dalla battigia, offrendo la possibilità anche ai bagnanti più incerti, di fare bagni tranquilli.

Una bandierina quella blu, accanto alla quale a Pietra Ligure sventola la bandiera lilla, che certifica una realtà turistica aperta a tutti ed accessibile senza il minimo ostacolo, anche alle persone con disabilità. Infatti, il progetto “Bandiera Lilla” nato nel 2012 grazie alla Cooperativa Sociale Obiettivo 66 di Savona, mira proprio a favorire il turismo da parte di persone con disabilità, premiando e fornendo un valido supporto, a tutti quei Comuni, che con lungimiranza, prestano particolare attenzione a questo singolare target turistico.

Dove dormire a Pietra Ligure

Ed una volta scelta tra i viaggi estate: Pietra Ligure, piccola perla di Ponente, quale location per la prossima estate 2018, è quindi tempo di andare a scoprire dove soggiornare e dove poter degustare le specialità tipiche di questa splendida cittadina ligure.

Vasta l’offerta ricettiva di Pietra Ligure, tra hotel, pensioni, b&b, residence e case vacanza, in grado indubbiamente di soddisfare tutte le aspettative e tutte le tasche degli aspiranti turisti, tra cui andiamo a nominare alcune delle strutture più apprezzate dagli utenti.
Ed ecco quindi tra gli hotel, per un tipo di soggiorno assolutamente tradizionale, l’”Albergo Principe”,un piccolo hotel a conduzione familiare, sito a pochissimi passi dalla spiaggia, che vanta una spaziosa sala ristorante, bar, sala tv e lettura, ed un favoloso dehor.

Con un ambiente curato nei minimi dettagli, l’hotel offre un’accoglienza squisita ed una cucina, in grado di preparare giornalmente, specialità di mare e di terra.

Soluzione alternativa è invece quella del B&b, con ad esempio “La Cornice”, sito a soli 50 m dal mare, che mira a porsi quale approdo confortevole e sicuro, a tutti coloro che scelgono Pietra ligure per la propria vacanza, che sia di natura balneare o piuttosto votata a gite ed escursioni.

Grazie alla sua ottima posizione, è possibile muoversi dal B&b senza auto: la stazione ferroviaria e la fermata del bus distano difatti solo 20 m, mentre il centro del paese si trova praticamente a due passi!
Per chi invece ricerca una soluzione indipendente a 360° ecco allora il residence, con il “Residence dei Fiori”, una struttura che offre varie tipologie di appartamenti, tutti egualmente ampi, luminosi e confortevoli, ammobiliati in stile moderno. Di particolare nota il fatto che la struttura pone a disposizione dei propri ospiti, una splendida piscina!

Altro residence degno di nota è poi quello di “Villa Carmen”, sito a due passi dal mare, vicino alle vie di comunicazione più note, in un ambiente moderno e confortevole, praticamente a due passi dai servizi di tutti i generi e tipo: ristornati, negozi, pediatra, farmacia e altro.
Curato sia internamente che all’esterno, quanto al giardino, la struttura offre ai suoi ospiti un interessante servizio di spiaggia convenzionata, che riguarda anche gli amici a quattro zampe!

Cosa e dove mangiare a Pietra Ligure

Per una pausa veloce tra un tuffo e l’altro in mare, è sempre più in voga tra i ristoranti, i bar ed i locali di Pietra Ligure, un servizio a buffet, grazie a cui snellire i tempi di attesa, in virtù di un ricco intervallo, grazie a cui poter degustare il meglio dell’offerta culinaria ligure.

E proprio tra i locali più gettonati di questa nuova tendenza, sono da segnare a Pietra Ligure, il locale “Al Castello”, “Lo Scoglio”, “Il Capanno” ed ultimo ma non per importanza, “Da Mimmo”, che offrono alla clientela nei loro menù, piatti frutto di antiche ricette liguri, tramandate di madre in figlia e piatti della cucina nostrana, oltre ad una ricca varietà di portate a base di pesce, frutto della pesca nel golfo ligure.

Una cucina, quella tradizionale, che permette di assaggiare specialità tipiche come lumache, buridda, fügassin, e la famosa farinata, ossia un piatto ligure molto antico e semplice, preparato con olio extravergine di oliva e farina di ceci di mulino. Assolutamente da assaggiare inoltre, in particolari momenti dell’anno, ricette quali lo zemino di ceci, nei primi giorni di novembre e la minestra del savonese nel periodo di Natale.

Per gli amanti invece di specialità cinesi, giapponesi e thailandesi, o per tutti coloro che vogliono approfittare della vacanza per provare qualcosa di “diverso”, è da segnalare il ristorante il “Giardino d’Oriente”, che propone un singolare menu ricco di specialità esotiche.
La maggior parte di questi locali, si trovano in posizione centralissima, per cui dopo cena è praticamente d’obbligo fare una passeggiata sul lungomare, per poi rientrare nella propria struttura alberghiera.

Cosa fare prima partire

Davvero innumerevoli quindi i motivi e le beltà, per eleggere tra i viaggi estate: Pietra Ligure, piccola perla di Ponente, meta per la prossima estate, che si ricerchi una vacanza a due, in comitiva oppure in famiglia, con tanto di bambini ed amici a quattro zampe a seguito!

Non resta quindi che decidere il periodo di vacanza per l’estate e farsi approvare le ferie dal proprio datore di lavoro, dopo di che è doveroso scegliere la struttura ricettiva, tra quelle sopra citate, a seconda di quella che meglio si confà alle proprie esigenze ed aspettative.
Ed una volta prenotato la struttura, è tempo di iniziare a mettere le X sul calendario, ai giorni che mancano alla partenza per Pietra Ligure: buona vacanza e buona estate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno + 17 =