Vacanze estive a Gardone Riviera

Noto nel dialetto del luogo come “Gardù de Riera”, patria di D’Annunzio e parte della riserva naturale del Parco Regionale dell’Alto Garda, che ospita e protegge, numerosissime specie di piante ed animali, Gardone Riviera, ha infatti tutti i “numeri” giusti, per qualificarsi come la meta perfetta per la prossima estate! Ma andiamo subito a scoprirli …

Gardone Riviera in breve

Con meno di tremila abitanti, Gardone Riviera è un piccolo comune che incanta per la bellezza del paesaggio, con meravigliosi panorami sul lago di Garda e sulle limonaie, quale quadro unico e perfetto, per un artista.

Famosa per aver dato la residenza al grande Gabriele D’Annunzio, personaggio chiave della nostra storia italiana, nelle sue vesti di poeta e drammaturgo, oltre che di uomo politico e militare, Gardone Riviera conserva ancora intatto lo splendido Vittoriale degli Italiani. Pescarese di nascita, Gabriele D’Annunzio fu infatti indubbiamente un gardesano d’azione, noto in tutto mondo il nome di “Vate”, per la sua “Opera Omnia”, oltre che per il suo ruolo esemplare durante il periodo del fascismo.

Parte della riserva del Parco Regionale dell’Alto Garda, istituita nel 1989, nell’ambiente naturale di Gardone, è possibile incontrare stambecchi, cervi, cinghiali, lontre ed aquile reali; oltre che ammirare, tra la vegetazione, limoni ed ulivi, tipici del sud Italia ma che qui, nel clima gardesano, hanno trovato una perfetta opzione al loro habitat d’origine.

La storia di Gardone Riviera, ebbe inizio ancora in epoca romana ma la cittadina, iniziò ad avere un ruolo di pregio solo a partire dalla storia italiana, allorquando divenne appannaggio dei Longobardi, che la chiamarono “Warda”, vale a dire “zona di presidio militare, torretta, osservatorio”. A partire dal 1200 però, “Warda”, divenne proprietà dell’allora vescovo di Brescia, come feudo della famiglia Ugoni, quindi nel 1815, entrò a far parte del Regno Lombardo Veneto e finì per essere inglobata nel Regno d’Italia.

Cosa vedere a Gardone Riviera

Gardone Riviera è una deliziosa cittadina, particolarmente curata e suggestiva, che incanta il visitatore, nella splendida cornice del lago di Garda. Una cittadina già di per sé affascinante, che data la sua storia ed i personaggi di spicco che l’anno scelta quale residenza, diventa ancor più accattivante ed interessante, per le vacanze dell’estate!

E proprio per non rischiare di perdere nessuno dei suoi pregevoli punti di interesse, andiamo a scoprire cosa vedere durante una vacanza a Gardone Riviera:

  • il Lungolago: noto anche come “Kurpromenade”, la passeggiata sul lago di Gardone Riviera è la continuazione del lungolago di Salò, che in corrispondenza della cittadina, vede la strada diventare ancor più ampia e godibile, oltre che decorata da alberi da fioritura, fino alla famosa Riviera dei Limoni. E proprio il lungolago non offre solo la possibilità di passeggiare ma anche di fare shopping nei negozi, piuttosto che di sostare in uno dei numerosi locali, tra bar, gelaterie e ristoranti. Proprio qui la sera, si accende la movida, in particolare dalla primavera in poi, grazie anche al contributo del Comune, che offre ogni sera un evento diverso, tra feste, sagre, musica dal vivo, intrattenimento per i bimbi e molto altro;
  • la Chiesa di San Nicolò da Bari: posta in Piazza dei Caduti, è la Parrocchiale del paese, dedicata a San Nicolò. Si tratta di una chiesa moderna ed imponente, composta da due blocchi identici e simmetrici sovrapposti, che all’interno si presenta particolarmente ampia e luminosa, grazie ai colori sgargianti degli affreschi. La Chiesa, oltre ad essere un luogo di fede, rappresenta il luogo d’incontro degli abitanti di Gardone Riviera;
  • Villa Alba e Parco Comunale: di recente passati di proprietà al Comune, l’imponente villa neoclassica dell’800 è oggetto di un’importante ristrutturazione per riportarla al suo antico splendore ed è utilizzata solo in parte, per l’organizzazione di rari eventi. Ammirabile unicamente dall’esterno, ove spiccano le splendide e numerose statue, i balconi, i simboli riconducibili a divinità, prosperità e abbondanza, lo splendido parco comunale della villa, rappresenta il luogo perfetto per una sosta od una passeggiata nel verde;
  • l’Heller Garden: il meraviglioso giardino unico per bellezza e fascino culturale, del poeta-artista austriaco, André Heller, innamorato del lago di Garda, che in 10mila metri quadrati, conserva specie botaniche derivanti da ogni parte del mondo, che si sposano perfettamente con le strutture artificiali, le sculture e gli effetti scenografici del giardino. Aperto da marzo ad ottobre, è visitabile a pagamento;
  • il Vittoriale degli Italiani: indubbiamente il luogo di maggior interesse storico e culturale, non solo di Gardone Riviera ma di tutta Italia. Si tratta di un vero e proprio mini villaggio, progettato e realizzato da Gabriele D’Annunzio, in collaborazione con l’architetto Giancarlo Maroni, con tanto di vie e piazze, edifici, un teatro, splendidi giardini, un mausoleo, un sottomarino, una nave militare, un museo ed ovviamente la dimora che fu di D’Annunzio. Visitabile dietro il pagamento del biglietto, la casa è composta da diverse stanze, ognuna titolata e caratteristica di uno dei concetti della filosofia decadentista e d’annunziana, ove il simbolismo è il filo conduttore dell’arredamento e dell’organizzazione della casa, dai richiami politici a quelli religiosi, passano per quelli etici, etnici e nostrani. Non mancano poi accenni alle scienze, alla medicina, alla musica ed alla poesia. Nella zona teatro è altresì stato allestito un Museo, ove sono visibili oggetti appartenuti al Vate, tra indumenti, scarpe, ceramiche ed utensili.

Il Vittoriale degli Italiani e la casa di Gabriele D’Annunzio

Tappa imperdibile durante una vacanza a Gardone Riviera è il Vittoriale degli Italiani, una costruzione posta su una collina con vista panoramica sul Lago di Garda, resa indubbiamente unica, dal carattere eclettico e dalla fantasia di Gabriele D’Annunzio. Il noto poeta e personaggio politico del ‘900, in questa singolare location infatti, non si è proprio fatto mancare nulla! Da una “semplice” villa nel tempo, questa costruzione è difatti diventata un’enorme casa-museo dedicata alle imprese compiute da Gabriele D’Annunzio e dal “popolo italiano” nel corso della Prima Guerra Mondiale.

Per la realizzazione del Vittoriale degli Italiani, eseguita tra il 1921 ed il 1938, D’Annunzio si è fatto aiutare dall’architetto ed amico, Giancarlo Maroni. Una costruzione, in cui il celebre poeta ha voluto ricordare la sua vita straordinaria, di poeta-soldato raccogliendo qui, quanti più cimeli possibili, di svariate misure e dimensioni, grazie anche al passaggio del Vittoriale allo Stato, i cui finanziamenti hanno consentito di ingrandire ed arricchire la villa con nuovi monumenti e reperti di pregio delle numerose imprese militari.

Dietro ad ogni angolo del Vittoriale degli Italiani infatti, si respira un “pezzo” di storia, ad iniziare dal piccolo Museo allestito accanto all’entrata del parco, chiamato “D’Annunzio Segreto”, ove è possibile ritrovare le penne, le cartoline, i manoscritti ed una collezione di valigie e di vestiti, del celebre poeta e delle sue numerose amanti. La parte di casa oggi nota come “D’Annunzio Eroe” invece, conserva i cimeli storici, quali armi, bandiere e autografi del periodo della Prima Guerra Mondiale e delle vicende militari in Dalmazia.

Con il “D’Annunzio pubblico” invece, si ricorda la dimensione “eroica” della vita del poeta, tra guerre e azioni ardite, a bordo di velivoli e sottomarini, come dimostrano le singolari finestre a oblò dello studio! Ma è la Prioria, la vera e propria casa di D’Annunzio, a cui è possibile accedere a numero chiuso, con visita guidata. Uno spazio che conserva sapientemente circa 10.000 oggetti e 33.000 libri appartenuti al poeta nel corso degli anni. Procedendo la visita nei 6 ettari del Parco, ecco poi il meraviglioso Anfiteatro del Vittoriale, che rimanda ai noti teatri di Pompei e Taormina e si affaccia sullo splendido lago, da cui si può assistere a spettacoli, danze, teatro e concerti.

Ed ecco quindi il favoloso sommergibile MAS 96, che sulla scia del moto d’annunziano “Ricordati sempre di osare”, aveva osato la “Beffa di Buccari”, ossia un raid militare nella notte del 10 – 11 febbraio del 1918, sulla costa croata. Una missione dopo cui, guidato da Mussolini, ha solcato le acque del Garda, per giungere al Vittoriale nel 1938.

Salendo poi il sentiero tra gli olivi si giunge alla punta più alta della collina, da cui dominando il Garda e la stupenda baia che da Gardone giunge a Salò ed all’Isola del Garda, è possibile godere della pace del Mausoleo, ove riposano le spoglie di D’annunzio. Dopo la morte del poeta infatti, l’amico architetto ha deciso di realizzare l’imponente opera in marmo bianco, con le arche di eroi e dei legionari fiumani a lui cari, tra cui lo stesso Maroni.

Tra il verde del parco poi, spunta ad un certo punto la prua di una nave militare, la Nave Puglia, donata nel 1923 dalla Marina Militare, che i incastonata sulla collina è rivolta simbolicamente verso la Dalmazia.

Scendendo quindi sul fianco della collina, verso l’entrata del Vittoriale ecco due rivoli d’acqua, che s’inerpicano verso la parete rocciosa, fino al Laghetto delle Danze, con la dolcissima forma di violino, nel cui centro troneggia una sedia di colore lilla. E’ questo il luogo ove D’Annunzio teneva piccoli concerti.

Infine, oltrepassati i giardini e la limonaia, tipici del Lago di Garda, ecco l’Auditorium, ove è conservato l’aereo del volo su Vienna, usato per annunciare la vittoria dell’Italia nel 1918, con il lancio dei volantini sulla città.

 

Le spiagge a Gardone Riviera

Una cittadina incantevole, Gardone Riviera, ove d’estate, in particolare le spiagge, richiamano un folto numero di turisti, che le scelgono per le acque cristalline e per i numerosi servizi di pregio, che offrono ai loro ospiti. Affascinanti spiagge, che offrono la possibilità di trovare refrigerio, oltre che svago e divertimento, che sono per la maggior parte, private o riservate alle strutture ricettive, a cui si affiancano quelle libere.

Spiagge che nel 2017 hanno avuto il privilegio di fregiarsi con la famosa bandiera blu, per la qualità delle loro acque, oltre che per i numerosi servizi e comfort che offrono ai turisti e per il rispetto dell’ambiente. Non a caso, Gardone Riviera è l’unico comune della regione Lombardia, presente nell’elenco delle 125 località premiate a livello nazionale, da parte della Fondazione per l’educazione ambientale.

Spiagge, quelle di Gardone Riviera, tra cui spiccano la spiaggia Casinò ed il Lido di Fasano.

La spiaggia Casinò di Gardone Riviera è una spiaggia libera, che offre acque limpide e cristalline, che vanta una splendida area riservata ai giochi per bambini. Inoltre, a discrezione offre la possibilità di noleggiare lettini, ombrelloni ed anche sdraio. Per allietare la permanenza degli ospiti infine, è presente un bar proprio sulla spiaggia.

Il Lido di Fasano invece, posto nell’omonima località, offre un accesso libero ma non consentito agli amici a quattro zampe. Il Lido, pone a disposizione dei proprio ospiti, i servizi igienici, comode cabine per cambiarsi, docce ed un servizio bar.

Feste e sagre tipiche a Gardone Riviera

Ricco il carnet di feste e sagre in quel di Gardone Riviera, che allieta i cittadini, oltre ai suoi numerosi turisti che la scelgono quale location di villeggiatura per l’estate e durante l’anno.Un programma che vede nel mese di giugno aver luogo la tradizionale manifestazione intitolata “Primavera-il Profumo dei chiaretti”, un appuntamento enogastronomico, ove è possibile assaggiare i tipici vini, oltre che degustare i prodotti tipici del territorio gardesano.

Da segnalare inoltre la tipica notte “rosa” di Gardone Riviera, durante la quale, dopo il percorso di degustazione è servita, dietro prenotazione, una romanticissima cena a lume di candela, nella splendida piazza Wimmer.

L’anfiteatro del Vittoriale poi, durante il periodo estivo, nei mesi che corrono da marzo a settembre, organizza importanti concerti e festival, che ospitano nomi di pregio, nel panorama musicale internazionale. Nei mesi di giugno e di luglio, l’appuntamento si rinnova inoltre con “I sacri suoni del Garda”, una rassegna di musica sacra, che ha luogo nelle chiese di Gardone, di Fasano, di San Michele e nei paesi limitrofi.
Sul lungolago non mancano poi serate con musica dal vivo, sia nei numerosi locali che in piazza.

Ultimo ma non per importanza, sono infine i venerdì sera, in occasione dei quali, durante il periodo estivo, ha luogo il mercatino dell’antiquariato e del modernariato, che rappresenta un’ottima occasione per fare shopping!

Il clima a Gardone Riviera

Grazie alla presenza del lago del lago di Garda, il clima a Gardone Riviera è mite per 365 giorni l’anno, per cui questa splendida località è adatta ad essere visitata in ogni stagione! Le estati qui infatti sono fresche e raramente piovose, tanto che il termometro non tocca mai i 30 gradi; mentre per contro gli inverni non sono mai troppo rigidi, benché la temperatura giunga spesso sotto zero.

Va da sé che non a caso, in alta stagione, che sia in estate, piuttosto che in inverno, la zona è particolarmente ricca di turisti. Durante la bella stagione difatti, lo specchio d’acqua risplende sotto al caldo sole estivo; mentre d’inverno, le candide nevicate, contribuiscono a rendere il paesaggio di Gardone Riviera ancor più magico ed incantevole!

Dove mangiare a Gardone Riviera

Ma dove è possibile assaporare il meglio della cucina tipica, durante la prossima estate a Gardone Riviera?

Indubbiamente non mancano i ristoranti ed i locali ove degustare i prodotti tipici del luogo e le ricette frutto di un’antica tradizione, sia sul lungolago che nella parte interna della cittadina. Locali tra cui merita menzione il “Due di Moro”, un ristorante con una storia antica, che si pone in una posizione a dir poco spettacolare, con vista lago ed offre alla sua clientela: spazi ampi e ben gestiti, prelibate portate ed ad un’attenta accoglienza. Qualità, che fanno del Due di Moro una tappa davvero imperdibile!

Il Ristorante Lido 84, invece, si distingue per la cura dei dettagli, offrendo ai suoi ospiti un’esperienza culinaria più unica che rara, con menù di prelibate ricette del luogo, proposte con porzioni atte a saziare gli appetiti e prezzi più che onesti. Ecco perché il Ristorante Lido 84, si pone tra uno uno dei migliori locali di Gardone Riviera.

Dove dormire a Gardone Riviera

E dopo aver visto dove degustare le migliori portate a Gardone Riviera, andiamo a scoprire dove soggiornare e pernottare in questa magnifica località sul Lago di Garda.

Una location che offre numerose strutture ricettive, adatte praticamente a tutte le tasche ed a tutte le esigenze! Ed ecco ad esempio, per coloro che vogliono solo il meglio del meglio, sottolineato dal lusso assoluto, l’Hotel Bella Riva, un lussuosissimo hotel a 5 stelle, abbracciato da un enorme giardino, a solo 20 minuti a piedi dalla spiaggia, che gode di una meravigliosa vista sul Lago di Garda! Tra i servizi ed i comfort offerti ai suoi ospiti troviamo: piscina e barbecue; camere climatizzate, tutte vista lago; bar e ristorante.

Chi invece pur senza rinunciare al lusso assoluto è interessato a riscoprire la storia del luogo, ecco invece il Grand Hotel Gardone, che con una storia che inizia ancora nel lontano 1884, è insediato in uno storico palazzo, che fa dell’eleganza e della raffinatezza i suoi “cavalli vincenti”! Con un ristorante gourmet, una piscina affacciata sul lago, camere dal design classico, una spaziosa terrazza vista lago, una colazione ricca ed una posizione ideale, al Grand Hotel Gardone non manca davvero niente!

Con 3 stelle ecco invece l’Hotel Bellavue, che con piscina, parcheggio privato e colazione servita sulla terrazza vista lago, si pone come un must per tutti i turisti! Aria condizionata, connessione wifi free, tv in camera ed una posizione comoda a tutte le principali attrattive turistiche del paese, l’Hotel Bellavue è la soluzione ideale durante una vacanza a Gardone Riviera.

 

E’ davvero ricca di attrattive questa splendida cittadina sul Lago di Garda, per cui non resta che decidere i giorni di vacanza della prossima stagione calda e prenotare, per poter quindi procedere a stilare un programma di cosa vedere e fare per l’estate  a Gardone Riviera!
Cose da vedere e da fare la prossima estate, che indubbiamente non mancheranno di regalare una vacanza davvero unica ed indimenticabile: provare per credere!

Buona estate e buona vacanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

12 + 3 =