Mete meravigliose per le vacanze al mare

Meta vacanze al mare: Fornells
Meta vacanze al mare: Fornells

Sono già in molti coloro infatti che pregustano il momento in cui potranno mollare tutto e fuggire verso fantastiche mete, ove distendersi al sole di fronte ad un panorama mozzafiato, godendo di momenti di puro relax; motivo per cui, ecco 8 favolose destinazioni poco note per le vacanze al mare di questa estate 2016 nel vicino Mediterraneo.

Le più famose destinazioni infatti, sono a dir poco affollate di turisti, e riuscire a trovare un po’ di relax e di calma, tra la calca di ombrelloni, i cellulari che suonano e le urla dei bambini, è davvero un’impresa. L’ovvia soluzione è quindi snobbare le classiche mete per le vacanze, in virtù di nuove, favolose location in Europa e nel Mediterraneo, che aspettano di essere scoperte.

Ed ecco quindi, Fornells, con l’isola di Minorca, che in barba ai Caraibi, offrono un paesaggio mozzafiato ed un’assoluta tranquillità, ad un prezzo peraltro low-cost. A dispetto infatti della famosa Formentera, il piccolo paesino di Fornells, noto per la qualità del suo pesce, offre un’atmosfera di pace – anche in pieno agosto – tra le vie del paesino, fatto di tipiche case bianche minorchine. La baia qui è un ottimo punto d’approdo per i pescatori, un luogo d’incontro per gli amanti del windsurf, per i forti venti che spirano, ed un ottimo punto per la pratica dello snorkeling, per le acque cristalline della riserva marina. Per gli amanti delle escursioni via mare meritano nota le cuevas inesplorate. La torre dell’ex-fortezza sulla collina, che custodisce un museo sulla storia del castello, offre una vista che toglie il fiato.

Port Grimaud, in Francia, la cosiddetta “Venezia della Provenza“, con le sue spiagge sabbiose, deliziosi ristoranti e pittoreschi caffè che affacciano sul golfo di Saint Tropez, stradine e canali, e le case nei colori dall’ambra al turchese, che ricordano quelle di Burano, ognuna diversa dall’altra, ma ognuna con tanto di yacht o barca (unico mezzo possibile in alta stagione) e con doppio accesso: terrestre e marittimo.

Cacela Velha, nella costa dell’Algarve, in Portogallo, un pacifico ed isolato piccolo paesino di pescatori, fatto di strade ciottolate, tra aranceti ed uliveti, incantevoli giardini e le bianche case, con le imposte blu, affacciate su un tratto di costa meraviglioso, le cui spiagge bianche sono lambite dalle correnti dell’Oceano. Una location ove soggiornare nell’unico hotel a 5 stelle, godendo di cibo e drink eccellenti!

Tarifa in Spagna, l’ultima città del continente, connubio della cultura europea ed africana, ove le acque dell’Atlantico e del Mediterraneo si incontrano, ed ove le correnti generano forti venti, ambiti dagli amanti del windsurf e kitesurf. Una meta circondata da dintorni verdi e lussureggianti, fatta di dolci dune di sabbia, ove trovare anche una certa movida, tra chiringuitos ed una piccola discoteca, nella città, delimitata dalla antiche mura medievali, ove meta di essere visto, il centro storico.

Oued Laou, in Marocco, non distante dalle note Tetouan e Chefchaouen, un villaggio di pescatori sulla costa mediterranea, fatto di splendide distese di spiagge sabbiose e desertiche, ove riscoprire le antiche barche di legno ed i pescatori intenti a ritirare le reti. Qui è possibile soggiornare proprio nelle case dei pescatori, nel periodo di alta stagione.

Betlem, a Maiorca, un piccolo villaggio sulla costa nord dell’isola, che custodisce gioielli sconosciuti! Una meta ove sdraiarsi sulle rocce, di fronte ad acque turchesi, ammirando uno spettacolare panorama di falesie calcaree. Ed ecco, poco lontano su una collina, il più popoloso comune di Artà, con l’eremo di Betlem, abitato dai monaci nel XIX secolo.

Loutro, a Creta, incastrata com’è tra le sue piccole spiagge e le gole di Samariá, ecco la più grande isola dell’Egeo, ove fuggire dalla folla, navigando la costa montagnosa, verso gli anfratti più remoti, raggiungibili solo via mare: una mini-crociera sulla costa di Sfakia, grazie a cui visitare i piccoli porti da Sougia ad Agia Roumeli, e da Chora Sfakion a Palaiochora.

Kabak, in Turchia, lungo la Via Licia,  uno dei percorsi trekking più belli della Turchia, alla riscoperta di questa piccola frazione di Faralya, nella Valle delle Farfalle. Una meta per veri esploratori, che si avventurano in genere da queste parti per scoprire l’insediamento collinare, con vista sul Mediterraneo, e quello marittimo. Una meta ove regna la pace, con una spiaggia segregata da due scogliere a picco ed un villaggio, con alle spalle la gola del Kabak Koyu, una pineta attraversata da piccoli fiumi, che terminano in cascate e splendide piscine naturali.

E dopo queste 8 meravigliose location poco note per le vacanze al mare, non resta che scegliere, ove trascorrere le tanto ambite vacanza dell’estate 2016!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.