Estate a Pre Saint Didier

Se per la prossima estate si desidera trascorrere giornate all’insegna del relax e del divertimento, al riparo dalla calura estiva, ecco cosa vedere e fare a Pre Saint Didier. Un’estate al riparo da afa e caldo, che in questo piccolo paesino della Valdigne a 1000 metri slm, nell’alta valle della Dora Baltea, noto per l’acqua termale che qui sgorga generosa, promette di essere davvero indimenticabile.

Andiamo a scoprire perché …

La fama di Pre Saint Didier

Con una fama da sempre legata alla stazione termale, Pré-Saint-Didier, ha una storia antica, che già in epoca romana, nella seconda metà del XVII secolo, la vide essere un luogo di richiamo per i primi turisti, anche se raggiunse il massimo dello splendore, solo verso il XIX secolo, quando iniziò ad attirare personaggi noti, come la famiglia reale italiana, che qui trascorreva le vacanze.

Poste a monte della confluenza del torrente Verney, nella Dora Baltea, ove sgorgano nella grotta alla base dell’Orrido di Pré-Saint-Didier, le sorgenti sono note tutt’oggi per le proprietà calmanti, ricostituenti ed antireumatiche.

Sita in posizione strategica nella regione Valle D’Aosta, Pré-Saint-Didier è famosa altresì per la magnifica posizione del suo paesino, ai piedi del Monte Bianco, che dona al centro termale un fascino unico, quando al tramonto la sua bianca cima s’illumina come per magia.

Una posizione strategica che vede peraltro Pré-Saint-Didier collocarsi perfettamente tra le due strade che diramandosi portano a due, tra le location più belle e meglio dotate per comprensori sciistici della Valle: il Colle del Piccolo San Bernardo e Courmayeur.

Un bagaglio ed una posizione, che rendono Pre Saint Didier la location perfetta per l’estate2018, nel corso della quale scoprire una natura, panorami, profumi e colori, davvero unici.

Le Terme di Pre Saint Didier

La realizzazione delle attuali terme, così come appaiono oggi, risale al 1834, anno in cui peraltro, lo stesso comune, prese il nome di “Pré Saint Didier les Bains“.

Per oltre 150 anni le terme sono state meta delle vacanze della famiglia reale sabauda, per essere poi lasciate in un triste stato di abbandono per circa dieci anni. Fortunatamente però, una nuova ed importante ristrutturazione ha consentito la riapertura degli stabilimenti, che hanno visto una vera e propria impennata di turisti, nostrani e provenienti dalla vicina Francia.

Oggi le terme di Pré Saint Didier offrono trattamenti ed attrazioni in grado di accontentare tutti i turisti, anche i più esigenti, con: massaggi localizzati e non, percorsi di benessere in grado di coinvolgere tutti i sensi (ad esempio con musica, aromi, oli, eccetera), trattamenti viso e corpo legati al mondo termale (saune, bagni di vapore, stanze del sale, eccetera) e molto altro, senza dimenticare la possibilità di gustare menù sani e gustosi, secondo il concetto di “welness food” e di pernottare per una o più notti, all’insegna del relax più assoluto.

Cosa vedere a Pre Saint Didier

Pré Saint Didier non è però solo bagni e benessere, ma anche una location con bellezze tutte da scoprire, ad iniziare dal centro storico, che conserva antiche architetture, che narrano una storia antica ed importante, che ha visto il comune, abitato sin in epoca romana.

Di maggior pregio è però il patrimonio naturale di Pre Saint Didier, che vanta luoghi in grado di mozzare il fiato, come il celebre “Orrido di Verney“, detto anche “Gouffre de Verney“: una cascata stretta tra due pareti rocciose verticali, strette ed anguste, nata a causa di incisioni postglaciali della Dora di Verney. L’Orrido è visitabile dal 2014, grazie alla realizzazione di una passerella sospesa, accessibile tramite un sentiero.

Non di minor pregio è lo “Sbarramento di Pré Saint Didier“, un’architettura militare a difesa del Vallo Alpino, del periodo fascista, posta a protezione del confine italiano ed il famoso “Grand Bâtiment“, una casa antica in località Verrand, nota anche come “Castello di Verrand” e caratterizzata da splendide finestre in stile gotico.

Cosa fare a Pre Saint Didier

Trascorrere l’estate a Pré Saint Didier è un’imperdibile occasione per conoscere e praticare lo sport tradizionale valdostano, sconosciuto a buona parte dell’Italia: il palet, uno sport simile al gioco delle piastrelle ma con regole più vicine al gioco delle bocce o della pentaque.

Per scoprire il territorio invece, un’ottima idea è quella di affidarsi a Totem Adventure, che organizza escursioni ed avventure outdoor a 360°, combinando gioco, sport e divertimento. Nata come Accademia del rafting, l’associazione si è ampliata, arrivando ad organizzare escursioni adatte a neofiti, esperti, bimbi, gruppi ed aziende. Escursioni che peraltro possono durare ore o settimane. Negli anni il centro si è inoltre arricchito della pratica di nuovi sport, come l’hydrospeed, la mountain bike, il parapendio, all’energy yoga e molti altre, praticabili nei week end o in settimane multisport.

Per grandi e bambini, che ricercano l’avventura ed il divertimento, ecco invece il Parco Avventura Mont Blanc, immerso in una favolosa pineta con alberi secolari e vista sulla catena del Monte Bianco. Aperto 365 giorni l’anno, il Parco offre un percorso ludico sportivo, con piattaforme sospese tra gli alberi, collegate da ponti nepalesi, scale flottanti, liane, tronchi e reti, ben tenuti insieme da cavi d’acciaio. L’avventura consta nel seguire il percorso, passando da un albero all’altro, con indosso uno specifico equipaggiamento. I percorsi sono molteplici ed adatti ad ogni età e grado di difficoltà!

Pré-Saint-Didier vanta altresì un campetto da calcio, due campi da tennis, un campo da golf con 9 buche ed offre la possibilità di pescare alla Riserva turistica dell’Orrido, da maggio ad ottobre.

In inverno poi, la Val Ferret diventa il vero e proprio paradiso per gli amanti dello sci di fondo, con ben 20 km di piste, che regalano emozioni indimenticabili!

In ogni stagione è infine possibile affidarsi ad una esperta guida alpina, per andare alla scoperta dei dintorni di Pré-Saint-Didier, praticando: fuori-pista, free-ride, sci-alpinismo, heliski, ciaspole o ancora, per organizzare escursioni per le vie ferrate, praticare scalate, roccia o ghiaccio.

Cosa vedere nei dintorni di Pre Saint Didier

Posta in posizione strategica per raggiungere numerosi siti di interesse nei dintorni, Pré-Saint-Didier è la location ideale per le prossime vacanze estive!

A solo 8 km dal suo centro si trova infatti la Val Ferret, posta ai piedi del Monte Bianco ed attraversata dalla della Dora Baltea, mentre a nord troviamo la Svizzera e a sinistra, alcune delle cime valdostane più belle, come il Dente del Gigante, le Grandes Jorasses, l’Aiguille de Triolet ed il Mont Dolent.

Tra i numerosi itinerari estivi da seguire lungo prati fioriti, rifugi e vedute mozzafiato, di nota è il percorso di 5 ore per il Rifugio Bertone ed il rifugio Bonatti; come anche la passeggiata 3 ore per la cima del Mont-de-la-Saxe, che vanta una terrazza panoramica naturale sul Monte Bianco.

Sempre a 8 km, si trova altresì la Val Veny, posta a sud della conca, nel cuore del Monte Bianco. Nota per la varietà del paesaggio, i ghiacciai della Brenva e del Miage, in estate offre numerosi percorsi trekking che portano ai laghi de ai rifugi, come il rifugio Maison Vielle e il rifugio Elisabetta Soldini; mentre d’inverno offre splendide piste raggiungibili con la funivia Val Veny a Entrèves o scendendo dal Col Chécrouit. Imperdibile nella valle per i fedeli, una visita al Santuario di Notre-Dame de Guérison, a inizio valle, a cui si attribuiscono poteri miracolosi.

A circa 1 km, ecco poi Vallone di La Thuile, che da Pré-Saint-Didier porta al colle del Piccolo San Bernardo e custodisce il bel lago Verney, che unendosi alla Dora del Rutor, forma laghi glaciali e cascate. Qui un percorso trekking degno di nota è quello al Breuil de la Thuile, che in 6 ore di marcia, dal lago Verney conduce lungo paesaggi mozzafiato, laghi e formazioni rocciose uniche.

A circa 9 km da Pré-Saint-Didier, ecco poi La Thuile, un borgo posto in posizione mozzafiato, proprio sotto il Colle del Piccolo San Bernardo, a 1441 m di altitudine. Antico presidio sulla via delle Gallie, vanta ancora resti di epoca romana e propone splendide passeggiate in estate, come quella al ghiacciaio del Rutor e al lago d’Arpy; mentre in inverno, un comprensorio di ben 150 km!

A 6 km circa ecco poi Courmayeur, nota meta turistica posta a 1224 metri di altitudine, ai piedi del Monte Bianco, con una favolosa piazza a terrazza che vanta una vista meravigliosa, con l’antica chiesa dei Santi Pantaleone e Valentino. Una location, ancora oggi considerata la capitale dell’escursionismo di montagna, per a sua posizione strategica per vacanze estive ed invernali in Valle d’Aosta, che da qui vede partire i comprensori della Val Veny e Ferret e l’impianto sul Bianco!

A 8 km ecco poi La Salle, un paesino immerso in estate tra vigneti e frutteti – soprattutto d’uva -, gradevole e soleggiato, che vanta un favoloso panorama sulla catena del Bianco. D’ inverno invece, il vecchio borgo ben conservato, con la chiesa di S.Cassiano, la Maison Gerbollier, i resti del castello di Châtelard e gli interessanti itinerari escursionistici, sono ammantati dalla candida neve, che vede aprire le piste e gli itinerari per ciaspolate, come quello che conduce al Court de Bard.

A soli 5 km ecco infine Morgex, un borgo che ha conservato molto del fascino d’un tempo, come dimostrano la Torre de L’Archet del X-XI secolo e la chiesa di S.Maria Assunta, ove sono stati rinvenuti resti di origine paleocristiana. Dal borgo, lungo un sentiero per i boschi, è possibile raggiunge il Colle San Carlo, i laghi ed il belvedere sulla catena del Bianco, fino a La Thuile.

Dove dormire a Pre Saint Didier

Diverse sono le strutture che offre Pre Saint Didier, tutte di altissima qualità, per eleganza, comfort e servizi, che offrono ai numerosi turisti.

Ed ecco quindi il Residence Cour Maison, che propone monolocali decisamente spaziosi e ben arredati, con tanto di angolo cottura attrezzato e balcone. Il residence mette inoltre a disposizione dei turisti, un servizio navetta free per gli impianti di risalita di Courmayeur e Checrouit.

Altra soluzione ricettiva di pregio, è quella proposta da QC Terme Monte Bianco, le famosissime terme, che oltre alle numerose cure per il benessere e la bellezza proposte, nella spa di ben 1000m², offrono camere finemente arredate in tipico stile alpino, dotate di WiFi gratuito, tv a schermo piatto e splendida vista sul Monte Bianco.

Ecco infine ma non per importanza, la Locanda Bellevue, una deliziosa struttura con camere dotate di travi a vista e balconi panoramici sulle montagne circostanti, tv a schermo piatto con tanto di canali Sky e doccia idromassaggio. Inoltre la struttura vanta una navetta gratuita per le piste da sci di Courmayeur e un servizio bar/ristorante.

Dove mangiare a Pre Saint Didier

La Valle d’Aosta è ricca di prodotti tipici e ricette frutto di un’antica tradizione, tramandata di madre in figlia, che raccontano la storia di questo splendido territorio alpino e la sua più autentica identità.

Una storia di un gusto unico, frutto di un’esclusiva localizzazione geografica e dell’alta qualità di materie prime, lavorate secondo tecniche di produzione antica.

Specialità valdostane, molte delle quali hanno ricevuto il riconoscimento DOP, ossia la “Denominazione di Origine Protetta”, come: la Fontina, il Valle d’Aosta Fromadzo, il Jambon de Bosses e il Vallée d’Aoste Lard d’Arnad.

Prelibatissimi prodotti, da gustare nei migliori ristoranti di Pre Saint Didier, come il Ristorante Le Chapiteau 1861, un tipico locale del 1700, che vanta una cucina casaling, ove gustare le specialità regionali e la pasta fatta in casa.

Ecco poi il Ristorante Emma, un locale molto accogliente, che propone una cucina tipica ma rivisitata in chiave “moderna”. Tra i piatti da gustare nel ristorante sono da ricordare: i ravioli di barbabietola, quelli di polenta concia ed il semifreddo al Genepy.

Di pregio poi il Restò dell’hotel QC Terme, ove il prestigioso chef Nicola, condurrà i commensali alla scoperta dei sapori valdostani, lungo un percorso di gusti e colori, davvero unici ed imperdibili!

Ed infine ma non per importanza, ecco il Ristorante Albergo Bucaneve, che offre un ottimo rapporto qualità/prezzo, con un ricco menu di degustazione, a solo 30,00 €, bevande escluse.

Sono quindi davvero innumerevoli le beltà di questo vero e proprio gioiello della Valle d’Aosta, che per le numerosissime cose da vedere e da fare: rendono Pre Saint Didier la location perfetta per l’estate!

E per andare alla scoperta di questa splendida località della Valle D’Aosta come merita, è quindi tempo di prenotare in una delle strutture del posto, le proprie vacanze, per assicurarsi un’indimenticabile estate, in quella che era, la location vacanziera della famiglia reale dei Savoia.

Infine, non resta che iniziare a pregustare, tutto quello che si desidera fare nell’estate a Pre Saint Didier!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

venti + sedici =