Viaggio tra Oriente ed Occidente nell’ affascinante Turchia

Per una vacanza tra Oriente ed Occidente, ecco oggi la Turchia, un luogo affascinante, che tra moschee Ottomane e mercati di spezie, boutique e negozi di souvenir, bianchi edifici e castelli, bazar e spiagge, regala una tradizione tutta da scoprire!

La vecchia città di Costantinopoli, oggi Istanbul, capitale dei cristiani Bizantini e dell’impero islamico Ottomano, è una cittadina con monumenti importanti, quali la Moschea blu, il palazzo di Topkapi, la chiesa di Santa Sofia ed il museo archeologico della città, la cui periferia si può visitare col ferry-boat, che attraversa il Mar di Marmara fino all’Isola del Principe, dove le carrozze trainate da cavalli sono l’ unico mezzo di trasporto tra le graziose case d’ epoca.

Da non perdere poi la città mediterranea di Antalya, con la caratteristica città antica, il porto di Kaleici, il superbo museo archeologico ed ovviamente i luoghi storici che circondano la città!

Lungo la costa turca, tra i chilometri di sabbiose spiagge assolate, sapientemente attrezzate è possibile praticare gli sport acquatici, tra le limpide acque turchesi, tra cui da ricordare Altinkum ed Olu Deniz.

Quanto alla cucina, trattasi di una gastronomia frutto di una fusione esotica di alimenti orientali e continentali, quali il kebab, il pane arabo, l’humus ed una serie di aromi mediterranei.

Una curiosità culinaria è il fatto che le minestre sono piatti importanti, che possono essere servite all’inizio del pasto, e lo possono accompagnare fino alla fine … partendo dalla colazione!

Quanto alle portate da assaggiare, ecco la Yayla Corbas, una minestra con riso, yoghurt e menta, oppure la meze, un mix di mini piatti con melone, formaggio di feta , salamoie, noci, pesce, insalate e vegetali ma il piatto principale è indubbiamente la Etli Yaprak Dolmasi, uno stufato di agnello con foglie di vite.

Tra i dolci invece il più popolare è il Baklava Moreishly, una pasta sfoglia con sciroppo, pistacchi, noci ma a seguire ci sono anche il lokma, il tatlisi di tulumba, il kadayif e il kunefe, una serie di budini al latte aromatizzati, frutta fresca stufata, … senza dimenticare le bibite nazionali, il Raki, un liquore a base di anice e la boza una bibita alcolica con bacche di grano fermentato.

Quanto infine ai divertimenti notturni, oltre ai classici locali ove divertirsi sino all’alba, ai ristoranti , ai bar e non da meno ai nightclub di classe, ecco le sale da ballo ed i fiorenti club di danza del ventre!

Da non perdere una serata nei pressi di Antalya, alla più grande disco galleggiante del mondo e lungo la costa del Mar Egeo, al Gumbet un luogo di punta con bar e club, oppure al Marmaris, un grande centro di divertimento, con bar aperti fino all’alba, ove gustare un caffè turco nero, assaporando … la vacanza!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.