Birmingham: 10 cose da fare e vedere

Barcellona, Parigi, Londra, Amsterdam, Madrid e Roma – giusto per citarne alcune – sono indubbiamente splendide, ma avete mai pensato di visitare capitali europee meno famose? Città che pur essendo meno note, non per questo sono meno affascinanti, come Birmingham e le 10 cose assolutamente da fare e vedere qui.

Ebbene si, perché c’è molto, ma molto di più da fare e da vedere in Europa, oltre alle ormai ben note capitali, risparmiando peraltro non pochi soldini – per la gioia del portafoglio – proprio come ad esempio, visitare Birmingham  almeno una volta nella vita!

Birmingham, nella contea delle West Midlands nell’Inghilterra centrale, è infatti una città molto antica, con una storia che risale ai tempi della preistoria, che la vede protagonista anche in epoca romana e nel Medioevo, anche se oggi, sono ben pochi gli edifici di carattere storico, rimasti. Una nuova Birmingham che offre davvero molto al turista di turno, sia quanto a shopping, che quanto ad escursioni nella natura, geologia, arte, cultura, visite nelle antiche fabbriche e quant’altro; e proprio per non perdere nulla di tutto quello che questa splendida città offre, ecco 10 cose da vedere e da fare a Birmingham:

  1. esplorare le Colline di Lickey, meglio note come “The Lickeys”, poste a 18km a sud ovest di Birmingham, per un’estensione di oltre 2km quadrati, che fino al 1888 facevano parte del territorio di caccia reale, ma che oggi sono aperte al pubblico come area picnic e golf;
  2. visitare la famosa Fabbrica della Jaguar, che coi suoi 90 anni di storia è un vero e proprio orgoglio del paese. La fabbrica si trova a Castle Bromwich, a Birmingham, ed assembla tre modelli: la F-Type, la Jaguar XF e la Jaguar XJ. E’ necessario prenotare in anticipo la visita;
  3. rivivere la storia de “Il Signore degli Anelli”, dato che J. R. R. Tolkien passò qui gran parte della sua infanzia. Sarehole Mill, Moseley Bog e Perrott’s Folly sono solo alcuni dei posti ove il piccolo Tolkien veniva a giocare e dai quali, probabilmente ha preso spunto per scrivere le epiche battaglie dei protagonisti della Terra di Mezzo;
  4. visitare il Cadbury World, la famosa multinazionale del cioccolato, fondata qui nel 1824. La visita è a senso unico e senza guida, ma durante il tour si ha l’opportunità di scoprire la storia del cioccolato e della sua produzione. Inoltre, i visitatori hanno l’opportunità di creare il loro cioccolato personale;

    Cadbury World
    Cadbury World
  5. vivere la vivace vita notturna di Birmingham nei diversi quartieri, che offrono molteplici esperienze. Nel quartiere irlandese infatti è possibile trovare pub aperti fino a tardi, mentre in quello Cinese, nell’Hurst Street Gay Village, a St.Paul’s Square e nel Jewellery Quarter è possibile tuffarsi nei vivacissimi locali; e ancora, il Digbeth, vanta bar e locali molto grandi. Tra i molti locali notturni di Birmingham, di nota è il Flares, sito in una chiesa presbiteriana;
  6. visitare il Museo di Geologia Lapworth, presso l’Università di Birmingham, dedicato a Charles Lapworth, un geologo inglese, che vanta 250.000 pezzi in mostra, di cui oltre 15.000 minerali, e ancora, mappe geologiche, attrezzature, modellini e ad una collezione zoologica;
  7. visitare un museo d’arte, ove ammirare non solo la storia della “Scuola di Birmingham” e dei Surrealisti di Birmingham, ma anche quella dell’Europa. Il Birmingham Museum & Art Gallery vanta infatti un’impressionante collezione che le è valsa molti riconoscimenti; così come nella vicina Edgbaston, il Barber Institute of Fine Arts, è considerato uno dei migliori piccoli musei al mondo;
  8. assistere al Derby di calcio, lo sport per eccellenza della Gran Bretagna e di Birmingham, che non a caso vanta 2 squadre professioniste: l’Aston Villa e la Birmingham City. La prima nata nel 1874 e la seconda un anno dopo, nel 1875. Le squadre giocano in leghe diverse;
  9. visitare Blakesley Hall, uno dei pochi edifici di epoca Tudor, realizzata nel 1590 da Richard Yardley. Si tratta di una fattoria in pannelli di legno, che mostra la tipica architettura dell’epoca. Dopo il bombardato del 1935, durante la Seconda Guerra Mondiale, il museo riaprì nel 1957, con l’aggiunta di alcuni dipinti del 1590;
  10. fare Shopping al Bullring Shopping Centre, il più affollato centro commerciale d’Inghilterra, che ogni anno attrae ben 36 milioni e mezzo di visitatori, che giungono da tutto il mondo. Tra i negozi del centro di nota: i 4 negozi Selfridges, il Debenhams, Forever 21, H&M, Topshop, Zara e Victoria’s Secret. Il centro commerciale vanta inoltre ristoranti e bar.

Insomma, 10 cose da vedere e da fare a Birmingham assolutamente imperdibili, per cui la domanda conclusiva è: a quando la partenza per questa fantastica location?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.