Viaggio a Belluno la piccola Venezia di Montagna

BellunoPer coloro che in una prossima vacanza vogliono riscoprire il fascino dell’Italia, ecco Belluno, capoluogo della più montuosa provincia del Veneto, a 383 metri sopra il livello del mare, ove il torrente Ardo confluisce nel Piave, con circa 36.000 abitanti. ottimo posto per un’ estate al fresco.

Belluno, detta anche ‘Piccola Venezia di Montagna’, posta al centro di una grande vallata delle Prealpi Carniche, su una terrazza rocciosa, è un importante centro per il commercio dei legnami e per la fabbricazione di mobili ma anche per i prodotti dell’allevamento del bestiame e del mercato agricolo e vinicolo.

Nel corso della storia, occupata dai barbari, passò sotto il dominio degli Eruli, degli Ostrogoti, dei Longobardi, dei Franchi, dei Sassoni, dei Franconi e degli Svevi, e solo nel 1197, si unì alla Lega Lombarda!

Il comune si formò dopo il 1200 e solo nel 1404, si iniziò un’opera di ristrutturazione architettonica ed urbanistica, che portò Belluno a crescere … al di fuori delle mura!

Nel secolo XVI, si unirono alla cittadina il Borgo Piave ed il Borgo Prà, tanto che Belluno conobbe un vero e proprio sviluppo demografico ed urbano, che la portò a diventare capoluogo di provincia!

Ecco quindi una carrellata di edifici e spazi cittadini assolutamente da visitare a Belluno, prima di ripartire:

  • la splendida Piazza del Duomo, ove ammirare il Duomo, ricostruito nel cinquecento, col bel campanile barocco e gli splendidi dipinti al suo interno;
  • il Palazzo dei Rettori, ora sede della Prefettura;
  • la Torre dell’orologio del 1549;
  • la Piazza dei Martiri, il cuore della città;
  • Piazza del Mercato, con edifici rinascimentali e portici;
  • il Museo Civico, che raccoglie materiale preistorico e romano;
  • Via Mezzaterra, una suggestiva strada romana, con palazzi di tipo veneto;
  • Porta Diona, l’ingresso principale alla città antica;
  • la chiesa gotica di Santo Stefano, con un portale quattrocentesco;
  • la cinquecentesca chiesa della Madonna delle Grazie;
  • il Palazzo del Conte Vescovo, fatto costruire da Niccolò Crepadoni, oggi prestigiosa sede museale, che ospita la Biblioteca Civica e il Centro Culturale Cittadino;
  • la chiesa di San Pietro.

Infine tra i numerosi eventi che ospita la cittadina, ecco Oltre le Vette 2011, una rassegna culturale organizzata dal Comune di Belluno, che propone “La montagna come metafora dei sentimenti umani”.

Un evento giunto quest’anno alla sua 15a edizione, che ogni anno nel mese di ottobre è uno degli appuntamenti più attesi del panorama autunnale alpino, un’occasione nuova per dar voce alla montagna nelle sue molteplici espressioni!

Una manifestazione che ospita per circa due settimane un pubblico, proveniente da tutto il Nordest, che vuole seguire gli eventi di incontro, confronto e esposizione, in programma ogni anno!

Buona vacanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

due + cinque =