Vacanze a Lipsia: la Città degli eroi

Patria di personaggi illustri come Bach, Goethe, Nietzsche e Wagner, Lipsia la città degli eroi è indubbiamente la tappa imperdibile per un viaggio indimenticabile.

Lipsia detta la città degli eroi, per il ruolo fondamentale che ebbe nella caduta del Muro di Berlino, è una città dal grande stile e dalla grande sostanza, che come assicurano il New York Times e lo Spiegel, si pone tra le città europee più interessanti ed in ascesa.

Seconda città della Sassonia, nota nel mondo per le tradizioni musicali, le fiere ed i libri, Lipsia la nuova Berlino, è infatti una città ricca di fascino, green e terribilmente cool, assolutamente da scoprire durante un viaggio in Germania.

E difatti Lipsia, dopo l’insurrezione dell’89 che vide oltre 60.000 persone marciare dalla Nikolaikirche alla stazione centrale, con l’esercito e la Stasi impietriti, vive oggi un momento storico di rinascita, che vede artisti ed imprese emergenti tornare a far vivere i palazzi in stile liberty e le ex fabbriche abbandonate.
Una rinascita che la vede scelta sempre di più quale meta dei turisti, affascinati dagli edifici di vario stile architettonico, dal barocco al postmoderno, oltre che dai laboratori degli artisti nel Baumwollspinnerei, dai boschi, dai laghi ed ovviamente dalla birra!

E proprio per consentire al viaggiatore di turno, di non perdere nessuna delle beltà della famosa città degli eroi, andiamo ad elencare almeno 10 cose da vedere e da fare in un viaggio a Lipsia:

  • visitare la famosa Università, fondata nel 1409, che accoglie studenti che giungono qui da tutta Europa, e che tra i suoi alunni, vide anche Goethe e Nietzsche;
  • visitare lo Spinnerei – From Cotton to Culture, con i suoi ca 30.000 metri quadrati tra atelier, laboratori d’arte, caffè, negozi, residenze per gli artisti di tutto il mondo ed ovviamente l’Eigen+Art, un luogo di incontro e di sperimentazione, per tutte le espressioni dell’arte;Cosa vedere a Lipsia
  • trascorrere una piacevole serata ammirando un film d’essai nel cinema vintage della città;
  • scoprire il quartiere di Südvorstadt, al momento il più gettonato della gioventù, grazie alla musica, ai numerosi negozi, ai ristoranti ed ai club alternativi. Per un drink, tappa imperdibile è il Café Puschkin;
  • girare in bicicletta o a piedi, per il centro storico di Lipsia, seguendo uno dei numerosi tour guidati, organizzati, oppure a piacere, in libertà;
  • prendere il Lipzitours, sulla Strada delle Note, lungo un percorso di ca 5 km, nei luoghi della musica della città, seguendo i simboli musicali stilizzati sui marciapiedi, fino ai nuovi quartieri orientali;
  • ammirare i bellissimi palazzi in stile rinascimentale e tardo gotico di Lipsia, tra cui merita nota il Museo Grassi per le Arti Applicate;
  • trascorrere un pomeriggio di puro shopping al Mädler-Passage, una splendida galleria ottocentesca, ove sono raccolte tutte le migliori boutique della città, acquistando qualche dono per se e qualche souvenir per i propri cari;
  • trascorrere una serata in quella che fu la taverna preferita di Goethe, l’Auerbachs Keller, gustando tutte le specialità gastronomiche di questa terra;
  • vivere la movida notturna di Lipsia, tra ristorantini, bar e locali con terrazze, sempre pieni di giovani sin dall’ora dell’aperitivo. Tra questi, di nota il Coffe Baum, che con i suoi tre piani in stile arabo, viennese francese ed il piccolo museo del caffè, è il cafè più antico della città.

Non mancano insomma i motivi per visitare Lipsia, la Città degli eroi, specie considerando che qui, gli hotel a quattro e cinque stelle, coniugano il lusso ai prezzi abbordabili, per cui, non resta che preparare la valigia e partire subito!
Buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.