Vacanze Estate a Cefalù, una perla rara della Sicilia

cefalùDal cuore della Sicilia, ecco Cefalù una perla rara, nel Parco Regionale Naturale delle Madonie, con circa 14.000 abitanti.

Di origine antiche, venne fondata intorno al IV sec. a.C. dai Greci che la chiamarono Kefaloidion, e la usarono come avamposto fortificato, vista la sua posizione strategica.

Dotata di mura in epoca ellenico-romana, fu conquistata dai Bizantini che vi lasciano alcuni resti di fortificazioni e le cambiano il nome in Gafludi.

Nel 1063 passò alla Cristianità, il cui segno ne sono le importanti chiese rimaste e dopo un periodo di instabilità economica in cui passò da un feudo all’altro, fu riscattata dal Vescovo nel 1451.

Giust’appunto data la sua travagliata storia, ecco cosa visitare nella cittadina di Cefalù:

  • la Basilica Cattedrale del SS. Salvatore, patrono della città, che viene festeggiato nella prima settimana di agosto;
  • il chiostro del XII secolo: distrutto da un incendio durante il 1500;
  • nella piazza del Duomo, importanti palazzi in stile barocco quali il Seminario, il Palazzo Vescovile, il Palazzo Piraino e il Palazzo Maria;
  • Via Carlo Ortolano di Bordonaro: l’asse di collegamento tra le due antiche porte “Giudecca” e di “Mare”;
  • la Chiesa di San Giorgio: in tipico stile normanno, che domina la città;
  • il lavatoio medievale: cui si arriva percorrendo Corso Vittorio Emanuele;
  • il Museo Mandralisca: fatto costruire da Enrico Piraino, barone di Mandralisca, tra le cui opere è possibile ammirare il famoso
  • Ritratto d’Ignoto attribuito ad Antonello da Messina, del 1465;
  • la rocca di Cefalù: cui si accede salendo da Piazza Garibaldi per un caratteristico sentiero a mezza costa, che offre una splendida visuale panoramica sulla città;
  • il tempio di Diana: un’opera poligonale di epoca greca-arcaica, da ammirare tra i resti della fortificazione;
  • Osterio Magno: in corso Ruggero, sorge uno dei palazzi più antichi del borgo, di epoca normanna, in origine una fortezza.

Quanto alla vita da spiaggia, queste sono vivibili da marzo sino ad ottobre, grazie anche alla comoda attrezzatura ed ai vari servizi bar e ristoranti, sdraio, ombrelloni, …. e quant’altro a disposizione dei bagnanti.

Un mare da sogno, con un’acqua limpida e fondali non molto profondi, assolutamente perfetti per i single ma anche e soprattutto per bambini e famiglie.
Quanto infine alla vita notturna, Cefalù offre al turista un’ampia scelta di attrattive tra cui scegliere, dalle classiche discoteche, ai tradizionali bar aperti tutta la notte, tra musica, divertimenti ed amici, primo fra tutti il Maljk, … ai nuovi Lounge Bar come il Carre Lounge e il Delirio Lounge Bar!

Insomma, Cefalù è una calda terra, per una vacanza tutta da scoprire ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno × 3 =