Viaggio nella fiabesca cittadina di Zwolle

Amate le fiabe e le favole classiche di ieri e di oggi, come quelle dei fratelli Grimm? Dall’8 dicembre 2012 al 28 gennaio 2013 allora non potete perdervi un viaggio nella storica cittadina di Zwolle, in Olanda, ove avrà luogo il Festival delle sculture di ghiaccio.

Niente poco di meno che un team di ben 40 scultori olandesi ed internazionali infatti, con 250.000 kg di ghiaccio e 250.000 kg di neve, riprodurranno infatti i personaggi delle favole dei fratelli Grimm., sotto una tenda termica di 2.000 m², ricreando così in quella che è la seconda edizione del festival delle sculture di ghiaccio, assieme all’Ice Hotel Lumen, l’attrazione principale de l’ ‘’Inverno a Zwolle’’.

Ed ecco così che Cappuccetto Rosso, il Gatto con gli Stivali, la Bella Addormentata nel Bosco, Tremotino,Little Red Riding Hood, Puss in boots, Sleeping Beauty e tanti altri personaggi fantastici usciti dalle penne di Jacob (1785-1853) e Wilhelm (1786-1859) Grimm, prenderanno vita, trasformando la cittadina di Zwolle in una sorta di “Grimmville”, con una serie di attività ed eventi tematici basati sulle fiabe dei famosi fratelli.

 26 milioni sono i volumi venduti e tradotti in più di 160 lingue delle fiabe dei Fratelli Grimm, i cui personaggi e le cui scenografie in questa Grimmville moderna, daranno luogo ad un evento unico ed imperdibile, per tutti gli appassionati del genere, che a fine manifestazione potranno approfittare per visitare questa splendida cittadina.

Zwolle, tipica città anseatica, sita sulle acque del Zwarte, un piccolo fiume che sfocia nel fiume Ijssel, deve il suo nome da Suolle (collina) e fu fondata nell’anno 800 da dei mercanti della Frisia e delle truppe di Carlo Magno e nel 1294, divenne parte della Lega, diventando una colonia commerciale d’oro in Scania, Svezia.

Una storia davvero particolare, a cui testimonianza ancora oggi restano molti palazzi ammirabili nel centro storico, costruiti da importanti architetti d’allora, quali ad esempio Arent van Calcar e Berend Coblenza.

Ma vediamo quindi alcune delle meraviglie da ammirare in una visita in questa splendida cittadina:

  • la Chiesa di Nostra Signora: chiesa cattolica del 1399, posta appena fuori dalla Ossemarkt; racconta una difficile storia
  • la Chiesa Doopsgezinde: una chiesa ampliata e rinnovata alla fine del 1800, situata a Wolweverstraat 9, è una delle numerose chiese creata ad opera dai membri del “doopsgezinde Societeit” (di origine mennonita, cristiani di sentimenti anabattisti);
  • la Grote Kerk: nel centro della piazza Grote Markt, detta la chiesa Sint Michaëlskerk, è un grande edificio in pietra arenaria, tra le chiese più sfortunate del paese, in quanto colpita per tre volte da un fulmine in meno di 150 anni;
  • il Hoofdwacht: un bellissimo edificio annesso alla Grote Kerk, del 1614, che veniva utilizzato anticamente come posto di guardia della città;
  • il Hersteller: uno storico mulino ubicato sulla Eekwal;
  • il Mulino Passion: del 1776 dalla società Niewe Vecht, è utilizzato come frantoio di semi oleosi per l’alimentazione animale e per le lampade ad olio; è oggi usato per scopi commerciali;
  • la Sassenpoort: una porta sassone del 1408 situata alla fine della Sassenstraat, è l’unica porta medievale ancora oggi superstite.

Che dite vi va quindi di tuffarvi in una delle favole dei fratelli Grimm? Non mi resta che augurarvi buon viaggio … “che vissero tutti felici e contenti”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.