Oceania: Vacanze a Tahiti

Tahiti è la più grande isola nel gruppo della Isole del Vento della Polinesia Francese, situata nell’ arcipelago delle Isole della Società nella parte meridionale del Oceano Pacifico.

L’isola è di origine vulcanica, alta e montuosa circondata da barriere coralline.  La capitale Papeete, si trova sulla costa nord-occidentale con l’unico aeroporto internazionale della regione, l’isola è stata proclamata colonia francese nel 1880, anche se solo nel 1946 che gli indigeni tahitiani sono stati resi cittadini francesi.

Il francese è l’unica lingua ufficiale anche se la lingua tahitiana (Reo Tahiti) è ampiamente parlata.

Tahiti è famosa per le meraviglie naturali, la cultura locale e per il suo clima. La Polinesia francese, e Tahiti in particolare, possono offrire una eccezionale varietà di esperienze: dai piccoli atolli in un mare eccezionalmente limpido dove raccogliere frutti tropicali e prendere il sole  e fare il bagno in mezzo a pesci coloratissimi alla baldoria nei ristoranti alla moda  oppure l’esperienza mistica degli antichi luoghi sacri.

Tahiti e le sue isole sono un gruppo di 118 isole divise in 5 arcipelaghi, su oltre 2 milioni di miglia quadrate di mare, molte di queste isole sono circondate da barriere coralline che arrivano fino al pelo dell’acqua, con alcuni passaggi per le imbarcazioni.

I 3 arcipelaghi più noti sono le Isole della Società (che includono Tahiti, Moorea, Bora Bora, Huahine, Raiatea e Taha’a), gli atolli di Tuamotu (77 diversi atolli). Gli atolli principali sono quelli di Rangiroa, Manihi, Tikehau, e Fakarava e le Isole Marchesi.

 Cose da vedere e fare

  • il mercato di Papeete, famosissimo anche fuori dai confini nazionali, che rappresenta il cuore pulsante della città con i suoi prodotti tipici a livello culinario e artigianale.
  • il municipio di Papeete: in stile coloniale, riprende architettonicamente il palazzo della regina Pomare IV.
  • La Cattedrale Notre-Dame a Papeete: costruita nel 1875 è stata restaurata nel 1987 con splendide vetrate che uniscono in modo ideale il moderno con l’antico.
  • il Museo Paul Gauguin: in omaggio a questo grandissimo artista.
  • Il Faro a Point Venus: risale al 1867 e fu il luogo dove sbarcarono moltissimi esploratori.Sovrasta una spiaggia nera e il nome gli è stato dato da James Cook, in omaggio ai suoi studi sull’eclissi solare del 1769.
  • Il Museo di Tahiti e le sue Isole, Te Fare Manaha.
  • Il passo di Taharaa, dove godere di splendidi tramonti con Moorea sullo sfondo.
  • La casa di James Norman Hall, ricostruisce il quotidiano di questo artista della letteratura americana contemporanea all’epoca della Prima Guerra Mondiale.

L’ acqua degli oceani tropicali di Tahiti è molto bella e invitante, per chi ama il surf, lo snorkeling e le immersioni c’è molto da vedere e da fare. Molte spiagge di Tahiti sembrano lagune tranquille, ideale per coloro che stanno imparando a fare snorkeling. I subacquei possono  scegliere le zone di immersione che sono intorno a relitti di navi o nei pressi dell’acquario. Per coloro che vogliono godersi in maniera diversa il mare  possono fare una crociera su un catamarano o andare a pesca d’altura o fare lezioni di vela.

Rilassatevi sulla spiaggia Tahiti Le Venus Point Beach, una penisola di sabbia nera e acqua calda, è sicuramente una delle spiagge da non perdere. Per coloro che preferiscono le spiagge di sabbia bianca, un buon posto dove andare è Plage de Toaroto, un mezzo miglio lunga spiaggia di sabbia bianca che è ricco di vita marina. 

Da notare che Tahiti è meritatamente famosa per essere uno dei luoghi più romantici al mondo, il che spinge molte coppie a sceglierla come meta per i loro matrimoni, sposarsi a tahiti rende ancora più unico il giorno del “sì”, dipingendo la propria promessa d’amore in una romantica e magica cornice d’eccezione.

  

Tahiti infatti è famosa per le meraviglie naturali e la cultura locale, che conquistarono anche Gauguin, e apprezzata per il suo clima. La Polinesia francese, e Tahiti in particolare, possono offrire una eccezionale varietà di esperienze: dai piccoli atolli in un mare eccezionalmente limpido dove raccogliere frutti tropicali e prendere il sole  e fare il bagno in mezzo a pesci coloratissimi alla baldoria nei ristoranti alla moda e nei bar malfamati di Papeete, oppure l’esperienza mistica degli antichi luoghi sacri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.